ULTIMI POST

venerdì 3 novembre 2017

Provenza: tra il viola della lavanda e l'ocra di Roussillon... in camper - 07/09 Luglio 2017

   

I colori della Provenza in camper tra il viola dei campi di Lavanda e il rosso delle ocre, un breve tour che promette di rivelare la quintessenza del paesaggio provenzale...



- La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte. -
 (Omar Khayyam)


A distanza di due anni decidiamo di fare nuovamente un weekend in Provenza per vedere la lavanda in fiore e scegliamo il primo fine settimana di luglio.   
Quest'anno c'è stato un caldo anomalo che ha accelerato la fioritura di molte piante, speriamo pertanto di trovare ancora dei campi colorati.   
Prenotiamo una piazzola per 2 notti al Camping Le Luberon di Apt, scoperto la volta precedente e in cui ci eravamo trovati bene.   

- 1 GIORNO: Bernezzo (CN) - Apt (283 Km)   

Partiamo la mattina presto percorrendo l'ormai tragitto abituale del Colle della Maddalena.   

E' una giornata splendida e il panorama della vallata è sempre una meraviglia, oltre che essere una delle strade di valico per la Francia tra le più agevoli per i camper.
Ricordiamo, per chi ne avesse la necessità, che sono presenti numerose aree dove sostare per la notte (Pietraporzio, Bersezio, direttamente sul Colle...).   

Raggiungiamo il campeggio poco prima di pranzo, ci sistemiamo in piazzola e dedichiamo la giornata al relax in piscina, visto il caldo esagerato di questo periodo. 

Il camping dispone di piazzole ombreggiate, area piscina (3 piscine di cui una per bambini), area giochi per bambini, bar che prevede alcune serate culinarie (pizza, paella...) ed un buon blocco sanitari. 


- 2 GIORNO: Apt - Roussillon - Apt (22,6 Km)

Approfittiamo delle temperature lievemente più basse della mattina per recarci a visitare Roussillon.


Arrivando da Apt sulla D104, poco prima del villaggio (750 m circa) ed in prossimità della deviazione obbligatoria dei camper, vi è un parcheggio a pagamento misto auto e camper (€ 3,00 dalle 8:00 alle 22:00, non sappiamo il prezzo notturno)

Lasciamo il camper nel parcheggio e risaliamo la strada che ci conduce in centro.


Roussillon è uno splendido borgo, di circa 1300 abitanti, inserito nella lista dei più bei Villaggi di Francia; è situato nel dipartimento della Vaucluse nella Regione Provenza Alpi Costa Azzurra ed è conosciuto come il villaggio d'Ocra in quanto nelle sue strette vicinanze si trovano cave dalle quali si ricavano terre coloranti naturali.

Il paese risale al periodo di dominazione gallo-romana ma solo a partire dal XVIII si iniziarono a sfruttare le risorse di ocra avviando fabbriche per la sua produzione attive fino alla metà del XX secolo.
Ora è il turismo la principale fonte di guadagno.
Il villaggio si mostra fin da subito agli occhi del visitatore come una vera e propria tavolozza di colori che spazia in tutte le tonalità del rosso e dell'ocra; le sue strette viuzze, le botteghe, le facciate delle case e gli scorci mozzafiato sulla valle circostante lo rendono un vero e proprio gioiello provenzale.








E' possibile percorrere il Sentiero delle Ocre (a pagamento) scegliendo tra due percorsi, uno più breve di circa mezz'ora e l'altro di circa un'ora che porta alla scoperta di un panorama incredibile. 
La temperatura troppo alta ci fa desistere da fare la passeggiata e ci limitiamo ad esplorare il paesino.








Segnaliamo inoltre che poco fuori il villaggio è anche possibile visitare il "Conservatoire des Ocres e de la Couleur".

La bellezza delle strade che collegano i vari paesi sono una caratteristica del paesaggio Provenzale che riesce a regalare improvvisi scorci di straordinario ed autentico fascino.




Ritorniamo ad Apt poco prima di pranzo cercando un parcheggio per visitare la cittadina, ma è giorno di mercato e con il camper diventa un'impresa. 

Apt si trova nel cuore del Parco Naturale Regionale del Luberon che fa parte della riserva biosfera dell'Unesco.
Di origini romane è ora conosciuta principalmente per il suo tradizionale e tipico Mercato Provenzale del sabato mattina.

Il caldo si sta facendo nuovamente sentire e ci porta ad oziare per il resto della giornata in campeggio.

- 3 GIORNO: Apt - Valensole - Bernezzo (309 Km)

Il nostro weekend lungo è quasi giunto al termine, lasciamo il camping e ci dirigiamo verso il Plateau de Valensole per poter ammirare gli sterminati campi di lavanda, che tanto ci avevano ammaliato la volta precedente.

La festa della lavanda e la sua battitura sono previsti per la settimana successiva quindi speriamo di trovare il fiore al meglio del suo splendore.
Le nostre attese non sono disilluse e seppur la giornata nuvolosa non renda piena giustizia al meraviglioso spettacolo che ci si pone davanti, restiamo comunque affascinati da quello che vediamo.





Il Plateau di Valensole con i suoi 800 Km quadrati è il regno della lavanda e all'inizio di luglio i suoi campi si colorano di viola offrendo uno spettacolo unico.

Numerose sono le aziende agricole che lungo la strada offrono ampi spiazzi per parcheggiare e vendono direttamente, nei loro negozietti, molteplici prodotti a base di questa pianta: prodotti di bellezza, oli essenziali, miele, profumatori per l'ambiente...



Noi ricerchiamo la boutique nella quale avevamo trovato le piante di lavanda la volta scorsa e facciamo qualche acquisto prima del definitivo rientro a casa.



E' stato un weekend decisamente piacevole in cui abbiamo unito il relax alla tradizione provenzale, ai suoi colori e profumi... regione dai mille volti e che ogni volta ha qualcosa di nuovo da offrire: un villaggio, uno scorcio panoramico, un angolo pittoresco...



Viaggiare con i bimbi


- Correre tra gli sterminati campi di lavanda
Un tuffo nella piscina del Campeggio di Apt



Indirizzi Utili

DORMIRE

Camping Le Luberon, Avenue de Saignon - Departmentale 48 - APT (GPS 43.866449, 5.413274)


SOSTARE

Parking St. Joseph, ROUSSILLON (GPS 43.896229, 5.296395) A PAGAMENTO ANCHE NOTTE, SOLO TOILET


SHOPPING

Lavandes Angelvin, Campagne Neuve - VALENSOLE (GPS 43.824593, 5.938059)


SITI UTILI





Nessun commento:

Posta un commento

TI E' PIACIUTO QUESTO DIARIO?
LASCIACI UN COMMENTO