ULTIMI POST

mercoledì 19 febbraio 2020

Visitare LUGANO: la cittadina del Canton Ticino un po' Svizzera ed un po' Italiana



Cosa vedere a Lugano: guida all'elegante e vivace cittadina del Canton Ticino affacciata sul lago ed abbracciata dalle montagne.




Splendidamente adagiata sulle sponde del Lago omonimo, ed abbracciata dai monti alle sue spalle, la cittadina Ticinese di Lugano è pronta ad accogliere il turista con le sue molteplici proposte che spaziano dalla cultura al relax.
La città Svizzera, facilmente raggiungibile dal nord Italia anche con una gita in giornata, mostra la sua eleganza con gusto tra negozi chic e gioiellerie, ma conserva curati spazi verdi, un pittoresco lungolago ed angoli a stretto contatto con la natura.  
La nostra mini-vacanza in camper sul Lago di Como, ci ha offerto la possibilità di una piacevole deviazione in questo luogo delizioso e raffinato.


Storia di Lugano

Lugano si estende dalla sponda dell'omonimo lago fino alle pendici del Monte Brè e del San Salvatore; ha origini antiche che, da documenti ufficiali, la fanno risalire al 875.
Nel Medioevo subì, insieme ad altri comuni del futuro Canton Ticino, le medesime vicissitudini dei vicini Lombardi; venne fortificata e poteva addirittura vantare un castello. 
Rimase circa un secolo sotto il dominio di Milano prima di entrare a far parte della confederazione elvetica che si occupò, a causa degli elevati costi di manutenzione, di demolire le fortificazioni ed il castello.
Oggi Lugano è un vivace e moderno centro proiettato al futuro che non perde però di vista il suo essere.




Da Vedere


Il Centro:
La visita può iniziare da quella che è considerata il salotto della città ovvero Piazza della Riforma; nella piazza, di rilievo sono il Palazzo del Municipio, in stile neoclassico e risalente a metà '800, e la statua dell'architetto Giovanni Fontana.
Da qui si dirama il centro storico pedonale sotto i cui portici, in stile italiano, si trovano boutique e gioiellerie che propongono uno dei vanti della Svizzera: gli orologi.
Via Nassa è la via principale che lambisce dapprima la Chiesa di San Carlo Borromeo e si conclude in prossimità di uno dei maggiori edifici di culto di Lugano: Santa Maria degli Angioli.




Chiesa di San Carlo Borromeo:
Lungo via Nassa si incontra questo edificio del 1640 che presenta una facciata realizzata da Domenico Fontana in stile barocco; all'interno pregevoli sono gli stucchi ed un organo di fine '800.


Chiesa Santa Maria degli Angioli:
Questa chiesa, in stile francescano, risale al 1944.
La presenza del dipinto della Passione e Crocifissione di Cristo, ad opera di Bernardino Luini, allievo di Leonardo da Vinci, la rende l'edificio di culto più importante della città; i colori di questo dipinto lasceranno a bocca aperta. 


Cattedrale di San Lorenzo:
Tornando in parte sui nostri passi e inerpicandoci per Via San Lorenzo raggiungiamo l'omonima Cattedrale del XI secolo. 
Nel corso dei secoli la struttura ha subito numerosi restauri e vanta ora elementi rinascimentali, un importante altare e affreschi medievali.


LAC (Lugano Arte e Cultura):
Per gli amanti dei musei, questo centro culturale che ospita il Museo di Arte Contemporanea può essere la giusta risposta.
L'edificio avveniristico è opera dell'architetto Gianola ed oltre al Museo d'Arte, accoglie mostre temporanee ed una sala teatrale.



Parco Ciani:
Dopo una mattinata a spasso per la città, in esplorazione di Chiese e Musei, non c'è niente di meglio di un po' di relax presso il curatissimo Parco Civico Ciani, tra alberi secolari e aiuole multicolori, seduti su una panchina ad osservare il lago.  
In questo luogo è possibile visitare Villa Ciani ed il Museo di Storia Naturale, fare giocare i bambini nel parco giochi o semplicemente godere di un po' di refrigerio nelle calde giornate estive. 
Villa Ciani

Funicolari del Monte Brè e del San Salvatore:
Se per il pomeriggio volete allontanarvi un po' dal centro (cosa che noi per mancanza di tempo non siamo riusciti a fare), una proposta interessante è quella di prendere una delle funicolari panoramiche che conducono rispettivamente al Monte Brè o al San Salvatore.

La Funicolare per il Monte Brè, attraverso un percorso spettacolare di una ventina di minuti, conduce ai piedi del pittoresco borgo che, in passato, ha attirato artisti che qui vi han lasciato la loro firma. Oltre alla visita del borgo, gli amanti delle passeggiate nella natura avranno di che sbizzarrirsi.
La Funicolare del Monte San Salvatore conduce, tra splendidi panorami che spingono lo sguardo fino al lago, in cima al monte un tempo meta di culto per molti pellegrini. Leggenda narra che, proprio su questo Monte, Gesù sostò durante la sua ascensione al cielo. 
Raggiunta la vetta sarà possibile visitare un Museo, fare piacevoli passeggiate oppure, per i più esperti, percorrere la via ferrata. 

Lago e lungolago:
In alternativa, per concludere la giornata, sarà possibile dedicarsi ad una piacevole passeggiata sul bel lungolago o imbarcarsi per una minicrociera che, attraversando il lago, raggiungerà pittoreschi paesi limitrofi.



Per Bambini


Trenino Turistico:
Una delle possibilità di visitare Lugano è quella a bordo del Trenino Turistico "Freccia Rossa"; con l'ausilio di un'audioguida si potranno conoscere notizie storiche e curiosità di Lugano, scoprendo le bellezze della città.


Suggerimenti


Dal Lago di Como:

Se state trascorrendo qualche giorno sul Lago di Como, o viceversa siete a Lugano e volete raggiungere il Lario per una gita in giornata, una buona opportunità è quella di utilizzare il bus che, con più corse in giornata, da Menaggio (CO) raggiunge la cittadina elvetica.


Come Arrivare


Lugano si trova in Svizzera e più precisamente nel Canton Ticino non lontano dal confine con l'Italia. 
La cittadina può essere raggiunta percorrendo la SS340 se si proviene dal Lago di Como oppure l'Autostrada elvetica A2 provenendo dalla A9 Milano-Como-Chiasso o dalla SP3 Varese-Malnate. In alternativa, sempre da Varese, raggiungere il territorio elvetico sulla SS233 Ponte Tresa.



I Nostri Diari su LUGANO



   

Indirizzi Utili



SITI UTILI



22 commenti:

  1. Il mio massaggiatore va a Lugano penso 6 volte l'anno. Sua figlia vive qui ormai da tanti anni e lui va a trovarla ogni volta che può. Me ne parla da anni ma ancora non ho avuto modo di visitarla. Sembra molto carina, raccolta e con diverse cose interessanti da fare! Per non parlare della bellezza del lago, che la da quale qualcosa in più, di suggestivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, è una piacevole meta per trascorrere una giornata o anche più. Le possibilità di escursioni sono varie e come dici tu, il Lago è sempre quel qualcosa in più.

      Elimina
  2. Ci sono stata diverse volte qualche anno fa per lavoro. Molto graziosa come città, ma in settimana alle 7 di sera chiudeva praticamente tutto. Un pomeriggio dopo lavoro non sapendo cosa fare ho preso il trenino dei bambini per fare il giro - è stato molto carino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti noi in Italia siamo abituati ad altri orari mentre all'estero non in molte zone si trova piena vita. Io l'ho notato anche nei paesi francesi.

      Elimina
  3. Non sono mai stata a Lugano. Ogni tanto mi viene in mente, anche perché non abito molto lontano, ma poi non organizziamo mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avrai occasione, programma una visita perché secondo me merita almeno un'esplorazione.

      Elimina
  4. Io ho vissuto in Canton Ticino per 8 anni e Lugano mi è sempre piaciuta alla grande. Io amo il Parco Ciani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto molto questo parco. Oltre ad essere molto curato e pulito mi ha dato l'impressione di un'oasi di pace lontana dal centro dove potersi rifugiare anche nei giorni più caldi o affollati.

      Elimina
  5. Mi pento sempre spessissimo di non aver viaggiato di più all'estero quando stavo in Italia. Bastava prendere l'auto e fare quei viaggi interminabili per arrivare dal punto A al punto B, ma pieni di soddisfazioni e soste in mezzo in paesini sperduti. Prima o poi mi rifarò e la Svizzera è uno di quei paesi che spero di vedere presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo visitato on the road la Svizzera qualche anno fa, ora abbiamo avuto l'occasione o di passaggio o perché vicino, di rivisitare qualche località e devo dire che il piacevole ricordo che avevo non ha disilluso le aspettative.

      Elimina
  6. Di solito scelgo Zurigo come meta per la Svizzera, più che altro perché non penso mai a Lugano. Ci sono comunque stata in diverse occasioni anni fa e la ricordo come una città molto bella da vedere, soprattutto per chi come me ama il rigore delle città svizzera. Mi hai dato un'idea per un weekend, magari in primavera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Zurigo l'ho visitata anni fa ma ne ero rimasta piacevolmente impressionata, una delle cittadine Svizzere che mi è piaciuta di più. Lugano è sicuramente più italiana pur conservando il rigore elvetico.

      Elimina
  7. Non sono ancora stata in Svizzera, e mi piacerebbe molto visitare Lugano! Sembra proprio una città di confine, con un'aurea molto particolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un giusto connubio tra Italia e Svizzera. Una città elegante tutta da scoprire.

      Elimina
  8. Non abitiamo molto lontano da Lugano e ci andiamo di tanto in tanto a fare una passeggiata: il lungolago e spettacolare secondo me, soprattutto a primavera quando fioriscono le aiuole. Al parco i miei ragazzi vanno matti per i giochi su cui si possono arrampicare e gettarsi in mille avventure. Non siamo invece saluti neanche noi su una delle funicolari intorno alla città, anche se so di viste pazzesche sul Lago. Rimedieremo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io voglio rimediare salendo almeno su una Funicolare. La prossima volta che andremo a Lugano non potrò farmela scappare.

      Elimina
  9. Lugano insieme al lago di Como sono due metà che voremmo scoprire. Fra quiete e natura, è un'atmosfera molto particolare ai laghi che ci incanta sempre di più. Ci saranno sicuramente qualche sentiero per le camminate anche ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si assolutamente, i paesi del Lago di Como, avendo alle spalle le montagne presentano numerosi sentieri così come Lugano, se si prende la Funicolare, così come ho scritto nell'articolo.

      Elimina
  10. Molto graziosa Lugano, la visitai diversi anni fa, in giornata purtroppo. È stata una rapida tappa intermedia lungo la strada verso Lucerna. Conservo un bellissimo ricordo di una tranquilla passeggiata lungo il sentiero di Gandia, poco distante dalla città di Lugano, te lo consiglio se dovessi tornarci. Viene anche chiamato "sentiero degli ulivi". Dal tuo articolo traggo spunto per provare la funicolare per il Monte Brè la prossima volta che mi ritroverò a Lugano ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille del tuo consiglio relativo al sentiero di Gandia. Anche noi l'abbiamo visitata in giornata e mi piacerebbe tornare; in tal caso approfitterò del tuo suggerimento.

      Elimina
  11. Non siamo mai state in Svizzera, ogni volta che ci pensiamo ci mancano le ferie... speriamo di poterci andare presto, magari per un tour di qualche giorno passando anche da Lugano. Sembra ci siano più cose del previsto da fare, seguiremo i tuoi consigli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Svizzera riserva belle sorprese, con luoghi affascinanti e laghi da sogno.

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO