ULTIMI POST

Pubblicato il 18/06/20e aggiornato il

Mont Saint Michel in camper e le sue maree: cosa vedere e dove sostare

Mont Saint Michel in camper

Mont Saint Michel è una meta imperdibile per chi visita la Normandia. In camper andiamo alla scoperta dell'isolotto idilliaco, protagonista delle più belle maree del continente, del sui viottoli medievali e della sua famosa Abbazia di Saint Michel




Mont Saint Michel, Patrimonio Mondiale UNESCO, non solo è una delle località più visitate della Normandia ma dell'intera Francia e, non appena la si scorge da lontano, con i suoi bastioni e le torri slanciate, si capisce il perché.
Il monte-santuario, che sorge sull'omonima baia, impressiona per la bellezza che sprigiona, ulteriormente evidenziata dallo spettacolo delle maree: ogni sei ore l'alta e la bassa marea si alternano ed in alcune giornate l'acqua avvolge il sito, restituendola all'Oceano Atlantico e trasformandola in isola.
Durante il nostro tour in camper della Normandia (Normandia in camper: viaggio estivo tra luoghi della memoria e paesi da cartolina), Mont Saint Michel è stata inevitabilmente una delle mete simbolo del viaggio.  


Storia di Mont Saint Michel

Mont Saint Michel sorge sulla costa settentrionale Francese e i primi insediamenti celtici sarebbero sorti proprio nella foresta vicina al monte.
Secondo la leggenda Aubert, vescovo di Avranches, nel 708 fece costruire una chiesa sul punto più alto del monte, secondo le richieste dell'Arcangelo Michele apparsogli in sogno.
Successivamente, nel 966, Mont Saint Michel venne donata ai benedettini da Riccardo I duca di Normandia che nel XI secolo la trasformarono in roccaforte ecclesiastica.
Durante la Guerra dei Cent'anni, questo luogo fu l'unico del nord ovest della Francia a non cadere sotto gli inglesi e, dopo una parentesi in cui fu adibita a prigione, tornò ai benedettini.
Dal 1979 il Monte e la sua baia sono entrati a far parte del Patrimonio UNESCO.
Vista panoramica sul Monte e la baia



Dove parcheggiare o sostare in auto e camper a Mont Saint Michel

Per evitare che l'accumulo di sabbia e detriti formatisi attorno alla strada per il monte, ne compromettessero per sempre la caratteristica di isola, nel 2014 è stato realizzato un ponte rialzato ed eliminati tutti i parcheggi limitrofi.

In sostituzione è stata creata un'ampia zona parcheggio a pagamento per auto, moto, pullman e camper con navette gratuite continue dal parcheggio al monte.
Il parcheggiò è gratuito per la prima mezz'ora mentre a pagamento per il resto della giornata con un forfait di 24h.
I prezzi variano tra bassa stagione ed alta stagione ma potete consultarli sul sito ufficiale:
Pagina ufficiale parcheggi


- Parcheggi auto P5-P6-P7BIS-P10-P11-P12-P13 (gli altri sono riservati agli abitanti, clienti degli hotel o ospiti a mobilità ridotta).
 Parcheggio auto- 50170 BEAUVOIR (GPS 48.612805, -1.503125) 

- Parcheggi camper P8
Lo consigliamo per la comodità e per averlo provato personalmente.
 Parcheggio auto- 50170 BEAUVOIR (GPS 48.608662, -1.507951) 

In alternativa al parcheggio, per i camper esistono queste possibilità:
- Il Campeggio du Mont Saint Michel è il più vicino al Monte; a 150 m. dal camping c'è il passaggio delle navette.
Consigliato per la sosta anche di più giorni.


- Camping du Mont Saint Michel, Route du Mont Saint Michel - 50170 MONT SAINT MICHEL (GPS 48.614857, -1.508020) 

- L'area Sosta Camper a pagamento di Beauvoir si trova poco più avanti dei parcheggi e dispone di allaccio elettrico e carico/scarico. Dista 2 Km dalla partenza delle navette, raggiungibili con pista ciclabile.
Consigliato per chi non vuole sostare in campeggio ma necessita di alcuni servizi.


- Area Camper, Route du Mont Saint Michel - 50170 BEAUVOIR (GPS 48.593169, -1.512363) 


Cosa Vedere a Mont Saint Michel

La navetta ci lascia poco fuori dalle mura di Mont Saint Michel e da qui raggiungiamo il vero e proprio ingresso contraddistinto da tre Porte di accesso che si susseguono e da un ponte levatoio: la Porte de l'Avancee, la Porte du Boulevard e la Porte du Roi.
Le tre porte di accesso al Monte

VIE DEL CENTRO

Superate le porte di accesso ci troviamo sulla Grand Rue, la via principale che si inerpica fino all'Abbazia e su cui si affacciano la maggior parte dei locali e dei negozi di souvenir.
Edifici medievali ed insegne in ferro battuto ci riportano indietro nel tempo.

Le belle insegne in ferro battuto sulla Grand Rue
Dalla Grand Rue dipartono scalinate e stretti passaggi che si snodano per tutta l'isola, raggiungono un piccolo cimitero e la Chiesetta Parrocchiale contribuendo ad aumentare il fascino magico del luogo.
Man mano che saliamo per dirigerci all'Abbazia, l'edificio si fa sempre più scenografico ai nostri occhi e ci appare quasi sospeso tra cielo e terra.
  

ABBAZIA DI SAINT MICHEL

Il simbolo indiscusso di Mont Saint Michel nonché l'attrazione più visitata è l'Abbazia omonima. 
Iniziata la costruzione a partire dal X secolo, presenta un mix di stili che si sono alternati durante le varie trasformazioni e che vanno dal carolingio, al pre-romanico, al gotico.
Vista dal basso dell'Abbazia di Saint Michel
L'abbazia è ancora oggi uno dei principali luoghi di culto Europei dedicati a San Michele Arcangelo (insieme alla Sacra di San Michele in Piemonte e il Santuario di San Michele Arcangelo in Puglia) e rappresenta uno dei migliori esempi di architettura militar-religiosa.

La visita, a pagamento, può essere effettuata autonomamente o con guida e nei periodi estivi può essere in notturna e decisamente scenografica.
Il consiglio è di arrivare al mattino presto o partecipare alla visita serale, onde evitare la folla di turisti che inizia ad assalire il Monte dalla tarda mattinata. 
Per gli orari aggiornati e le tariffe consultare il sito ufficiale:
www.ot-montsaintmichel.com  




Interni dell'Abbazia di Saint Michel


Entriamo nel magnifico complesso dove possiamo ammirare la Chapelle de Trente-Cierges, la Chapelle Saint Martin, la Cripte du Coeur, la Merville con il Refettorio, la Sala dei Cavalieri, il Chiostro e la Sala degli Ospiti.
Parte della facciata del complesso dell'Abbazia di Saint MichelRuote e carrucole all'interno dell'Abbazia di Saint Michel
















Gli splendidi e imponenti interni dell'Abbazia di Saint Michel
I molti turisti che ogni giorno visitano l'abbazia non hanno intaccato minimamente la solennità del luogo che ancora appare così com'era al momento della sua realizzazione.


LE MURA

Prima di lasciare Mont Saint Michel non possiamo esimerci dal percorrere Le Chemin the Remparts, la parte superiore dei bastioni dalla Porte du Roy alla Tour du Nord
Da qui, oltre alla splendida vista sulla baia si può osservare al meglio il crescere ed il decrescere della marea, nonché vedere dall'alto la pittoresca Chapelle Saint Aubert.


La Chapelle Saint Aubert vista dal Chemin des Remparts
Chapelle Saint Aubert


Le maree: orari e indicazioni

Mont Saint Michel è mondialmente nota per le sue maree: qui si manifestano le più spettacolari grazie alla conformazione del sito che ritorna ad essere un'isola nei periodi di coefficiente maggiore. Il fenomeno delle maree ha un ciclo giornaliero di circa 6 ore, questo vuol dire che per sei ore l'acqua sale e successivamente per altre 6 ore scende.
Tanto maggiore è il numero di coefficiente più alto sarà il dislivello dell'acqua. A Mont Saint Michel un coefficiente vicino o superiore al 100% farà sì che il sito torni ad essere completamente un'isola con conseguente aumento di turisti arrivati per assistere al fenomeno.
Per essere aggiornati sugli orari esatti vi consigliamo di vedere <qui> il calendario ufficiale.


COEFFICIENTE SUPERIORE A 100% PER IL SECONDO SEMESTRE 2020

  • dal 20 al 22 agosto
  • dal 17 al 20 settembre
  • dal 16 al 19 ottobre
  • dal 14 al 17 novembre


La baia di Mont Saint Michel vista dal Chemin des Remparts



Cosa Vedere nei dintorni di Mont Saint Michel

I dintorni di Mont Saint Michel sono ricchi di località meritevoli di visita che potrete inserire nel vostro itinerario sulla base dei giorni a disposizione. 
Da non perdere sono la città Corsara di Saint Malo a poco più di 50 Km oppure la medievale Fougeres a meno di 50 Km.  
Altri luoghi che consigliamo sono Dole de Bretagne a 30 Km., Avranches a 25 Km. o la cittadina di Rennes a 60 Km.
Un itinerario che vale il viaggio, e a cui può esser abbinato Mont Saint Michel, è sicuramente quello delle Spiagge e luoghi dello sbarco in Normandia.




Per Bambini


L'aspetto di Mont Saint Michel con i suoi bastioni attrae inevitabilmente i bambini. Osservare il crescere ed il decrescere delle maree sarà il fiore all'occhiello del viaggio.


Come Arrivare

Mont Saint Michel si trova in Normandia al confine con la Bretagna, sulla costa settentrionale francese; è raggiungibile da Caen percorrendo la A84 direzione ovest fino a Beauvoir, da Le Mans percorrere la A81 fino a Laval e quindi le dipartimentali direzione Fougeres e quindi Beauvoir o tutte dipartimentali non a pedaggio D304, D35,D155.
Da Parigi si può optare per la A13 fino a Caen, la A11 fino a Le Mans o la N12 non a pedaggio.
Se si proviene dalla costa Bretone seguire la N176.
Per chi proviene in Aereo, l'Aeroporto più vicino è quello di Rennes, in alternativa Parigi.







Indirizzi Utili


44 commenti:

  1. Mont San Michel e la Normandia sono nella mia lista da sempre! Peccato che nelle vacanze esteive il resto della famiglia non ne vuole sapere di andare in una meta che non sia di mare caldo! La Chapelle Saint Aubert sembra deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi l'abbiamo visitata in estate ma immagino che in qualsiasi periodo dell'anno sia meravigliosa.

      Elimina
  2. Vorrei organizzare un On the Road in Normandia e Bretagna da un sacco di tempo e Mont Saint Michel sarebbe una tappa imperdibile! Vedo che ci sono tantissime cose da vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si assolutamente, sia in Normandia che in Bretagna le cose da vedere richiederebbero almeno un mese per regione. Se pianificherai un on the road ti consiglio di valutare i tempi, se avrai pochi giorni scegli solo una delle due.

      Elimina
  3. Mont Saint Michel è stato davvero affascinante, sarebbe stato bello dormire lì e osservare l’alta marea dal borgo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto la fortuna di osservare l'arrivo dell'alta marea dal monte, proprio la prima volta che l'ho visitata. E' impressionante.

      Elimina
  4. Mi ha sempre attirato molto questo paese/isola. Dev’essere meraviglioso visitarlo quando si alza la marea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un luogo unico che diventa ancora più suggestivo quando sale la marea perché è una cosa visibile ad occhio nudo.

      Elimina
  5. Mont Saint Michel è un luogo splendido, purtroppo non sono riuscita a visitare l'abbazia perchè arrivai nel tardo pomeriggio. Però in compenso questo mi permise di visitare il paese dopo che la maggior parte dei bus turistici se ne era andata 😊. Comunque tutta la Normandia mi è rimasta nel cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro la Normandia, per me è una delle regioni francesi più belli e concordo sul fatto che quando i turisti si allontano dal Monte, diventa ancora più suggestivo.

      Elimina
  6. Un racconto utile, che ci ha fatto venir voglia di visitare questo luogo magico!! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, sono sicura che quando lo visiterete rimarrete entusiasti

      Elimina
  7. Bellissima, penso sempre che è una meta da visitare prima o poi ma ancora non ci sono mai stata! In più dalle tue foto si capisce che è proprio uno di quei borghi dove mi perderei ore a camminare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me Mont Saint Michel è uno di quei luoghi che va visto almeno una volta nella vita. E' unico.

      Elimina
  8. Da diverso tempo vorrei trascorrere una vacanza in Francia nella zona di Mont Saint-Michel e visitare la costa settentrionale e questo tuo articolo capita proprio a puntino anche perchè vorrei noleggiare un camper per questo tipo di vacanza. Sono celiaca e la Francia non è tra i paesi più GF friendly, inoltre il camper mi da l'idea di libertà e quest'anno ne sento un estremo bisogno. Ho preso nota di tutti i suoi suggerimenti ed indicazioni, grazie
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Penso che la Normandia sia uno dei luoghi perfetti da visitare proprio con il camper, grazie alla vasta offerta ricettiva e gli ampi spazi.

      Elimina
  9. Mont Saint Michel è un posto con un fascino unico di cui ho un ricordo stupendo. Quando ci sono andata si poteva ancora sostare con i camper per la notte a fianco del ponte vicino all’isola.Il ricordo più bello è proprio quello della sera, quando la massa dei turisti se ne è andata e il monte risplendeva tutto illuminato come in una fiaba, mentre la marea iniziava a salire velocemente fino a lambire quasi il camper.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la prima volta l'ho vista quando ancora si parcheggiava ai piedi del monte, la seconda volta avevano già modificato la viabilità. Il luogo è stupendo e sono contenta che abbiamo effettuato questa opera per preservare l'integrità di isola

      Elimina
  10. Mont Saint-Michel è uno dei mie posti preferiti in assoluto. E' così magico ed evocativo che non mi stana mai. Ci sono stata la prima volta quando la sera non c'era ancora la ressa di turisti, ma ti parlo di secoli fa. Poi ci cono tornata qualche anno dopo col camper e siamo stati proprio al Camping du Mont Saint-Michel! Non mi dispiacerebbe tornare e passare proprio la notte sull'isola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io anche non mi stanco mai di visitarlo. Conserva una magia particolare che nonostante i tanti turisti, resta immutata.

      Elimina
  11. Mont Saint-Michel è un posto che mi ha sempre affascinata, pur non essendoci ancora stata.
    Il fenomeno nelle maree deve essere davvero bello da vedere, magari in un periodo un po' fuori stagione, quando non ci sono troppi turisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fenomeno delle maree in quella parte di Francia è sensazionale. Io l'ho visto sia lì che in Bretagna e non sembra quasi reale.

      Elimina
  12. Io ci andrò tra pochi giorni e ti ringrazio per le dritte! Non vedo l’ora di assistere al fenomeno delle maree!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Spero che avrai la fortuna di essere lì nei giorni con un alto coefficiente.

      Elimina
  13. Che bello! Non sapevo del fenomeno delle maree. Oggi ho imparato una nuova cosa, grazie

    RispondiElimina
  14. Il fenomeno delle maree in Bretagna e Normandia è spettacolare e da vedere.

    RispondiElimina
  15. Mont Saint Michel è in cima alla mia wish list da quando ho iniziato a studiare francese alle medie. Potrò sembrare impopolare ma la Francia merita tutta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro Mont Saint Michel come adoro tutta la Francia. Ogni anno infatti programmiamo i nostri tour in regioni quasi sempre diverse perché ci sono così tanti paesi da visitare, e tutti così diversi a seconda delle zone che è un po' come visitare ogni anno una Nazione diversa.

      Elimina
  16. Che meraviglia... Mont Saint Michel è un mio sogno nel cassetto, e andarci in camper sarebbe la ciliegina! Grazie dei consigli, non pensavo che esistesse addiritura un calendario delle maree, fighissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mont Saint Michel è davvero spettacolare. In Normandia e Bretagna usano molto il calendario delle maree che, oltre all'aspetto turistico, penso sia indispensabile per ogni loro attività

      Elimina
  17. Sicuramente è uno dei luoghi più iconici della Francia… Mi piacerebbe tanto vederlo, soprattutto perché mi sembra quasi irreale, come se fosse uscito da un libro fantasy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero un luogo spettacolare, io me ne sono innamorata a prima vista.

      Elimina
  18. Mont Saint Michel ha davvero un'aura particolare, lo trovo molto suggestivo! Anche io ci sono stata qualche anno fa con la mia famiglia in camper durante un road trip in Bretagna e Normandia, zone magnifiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, sono zone bellissime in cui tornerei sempre con piacere.

      Elimina
  19. Mont St. Michel mi ha sempre affascinato. Sará una fermata obbligatoria non appena riusciró a organizzare un tour della Normandia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che Mont Saint Michel sia una tappa inderogabile se si pianifica un tour in Normandia e sono sicura che ti piacerà.

      Elimina
  20. Andai anni fa al Monte, credo poco prima del 2014 che citi come anno di rinnovo del parcheggio.
    Effettivamente da quel punto di vista mi era sembrato che occorresse qualche miglioria!
    Ma parcheggio o non parcheggio, una volta che sei lì è così bello ch ti dimentichi persino di come ci sei arrivato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero meraviglioso e secondo me hanno fatto bene a spostare i parcheggi per preservare la zona.

      Elimina
  21. Non ci sono mai stata ma conosco le sue particolarità e soprattutto le maree. Vorrei visitarlo soprattutto per queste ultime: credo siano uno spettacolo da vedere soprattutto per il cambio di panorama nel giro di poche ore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si lo spettacolo delle maree qui a Mont Saint Michel è unico proprio per la conformazione del luogo. Ma già la località di per se è magica e merita una visita.

      Elimina
  22. Sai che forse è la prima volta che mi capita di vedere le foto del centro storico di Mont-Saint-Michel? Tutti si soffermano sempre e solo sulla vista della città da lontano (che è meravigliosa) ma guardando i tuoi scatti mi sembra che anche il suo interno sia davvero splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si gli interni io li adoro, sembra di essere in un borgo sospeso nel tempo. Il mio consiglio però vista l'enorme mole di turisti è quella di visitarla al mattino o alla sera.

      Elimina
  23. Moint Saint Michel l'ho sempre vista in foto e mi ha sempre affascinata. Le maree che la trasformano in isola per qualche ora. Davvero magico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia una delle località in assoluto più magiche e particolari che abbia visitato. Di quelle che quando le vedi dal vivo ti dici: "ecco è proprio come me l'ero immaginata".

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO