ULTIMI POST

Pubblicato il 19/05/21e aggiornato il

Langhe con Bambini: Parco Safari Murazzano

Visitare il Parco Safari di Murazzano

Cosa visitare nelle Langhe con bambini? Questo splendido territorio, patrimonio Unesco, offre numerose possibilità per tutta la famiglia. Noi vi proponiamo il Parco Safari di Murazzano, sito in cui trascorrere una piacevole mezza giornata e far divertire i più piccoli.


Se pensate alle Langhe come un territorio fatto unicamente da dolci colline, piccoli borghi dominati da castelli e vino d'eccellenza, leggete questo articolo e scoprirete che riservano molto altro.

Dopo aver visitato Barolo ed il suo Museo del Vino oppure il Castello di Serralunga d'Alba, unico in Italia per la sua architettura, perché non dirigervi verso Murazzano e trascorrere mezza giornata nello Zoo Safari delle Langhe?

In questo articolo vi forniremo alcune indicazioni utili su come si articola la visita, sull'acquisto dei biglietti e sugli orari.

Area Bufali e bisonti del Parco Safari delle Langhe


INDICE DELL'ARTICOLO



Cenni storici sul Parco Safari di Murazzano

Lo zoo safari di Murazzano nasce nel 1976 ma dal 1982 è di proprietà della società Safari.

Negli anni il Parco ha saputo ammodernarsi e migliorarsi per ospitare al meglio gli animali presenti.

Esistono molti detrattori degli zoo animali, visti come "prigione" delle specie ospitate.

Dal canto nostro ci teniamo a precisare che le nuove direttive Europee trattano in modo molto restrittivo quello che può esistere come Zoo o Parco Safari: esso deve avere finalità educative, di ricerca e ricoprire un ruolo attivo nella conservazione della specie.

Se condividete questo tipo di realtà, allora non vi resta che seguirci nella scoperta del Parco Safari delle Langhe. 

Le Zebre sono alcuni degli ospiti del Parco Safari delle Langhe


Informazioni di accesso al Parco Safari

Il Parco Safari si trova a circa 5 Km dal centro di Murazzano, in un contesto paesaggistico unico che è quello delle Langhe, patrimonio dell'umanità UNESCO.

Il parco può essere visitato in auto mentre vi sconsigliamo vivamente di arrivare in camper per due motivi: 
- La strada di accesso è stretta ed è a doppio senso di marcia pertanto quando c'è più afflusso, il passaggio in auto risulta già di per sé complesso.
- All'interno del parco, la strada da percorrere con il mezzo è dissestata.  
Alla biglietteria viene rilasciata la mappa del parco più una brochure con le norme comportamentali.

L'accesso al Parco non è consentito agli animali che possono essere lasciati in custodia all'ingresso.
Personalmente non possiamo però fornirvi una recensione di tale servizio.

BIGLIETTI

I biglietti di accesso al Parco Safari possono essere acquistati in biglietteria oppure online, sul sito ufficiale https://www.parcosafarimurazzano.it/biglietti-online/

Tariffe Anno 2021:
- Adulti € 16,00
- Bambini 2-12 anni € 12,00

Il nostro consiglio è quello di acquistare i biglietti online in quanto (promozione 2021) la tariffa è di € 2,00 inferiore a quella normale. 
L'acquisto del biglietti consente l'accesso al Parco, al piccolo rettilario, all'area picnic e giochi per i bambini.

ORARI

Per questa stagione 2021 gli orari sono i seguenti:

- Orario continuato 10:00 - 18:00 (gli accessi sono consentiti fino alle 16:00)


Visto il periodo Covid-19 vigono le norme anticontagio: l'obbligo di mascherina e raccomandazione pulizia frequente delle mani.
Una delle ambientazioni presenti al Parco Safari delle Langhe

Visitare il Parco Safari di Murazzano

Il Parco Safari di circa 40 ettari, si articola attraverso un percorso, quasi ad anello, da intraprendere con la propria auto e che inizia subito dopo la biglietteria.

Alcune aree del parco possono essere visitate a piedi e pertanto è consigliabile accostare l'auto, lungo la strada, e dirigersi verso i recinti, così da osservare da vicino gli animali.

Altre sono percorribili unicamente in auto ed è assolutamente vietato sia scendere dal proprio mezzo che aprire i finestrini.
In queste zone si trovano infatti gli animali pericolosi come Leoni e Lupi che sono liberi di muoversi all'interno dello spazio percorso dalla nostra auto.

L'intero tragitto si snoda su 5 Km. circa.

PARCO SAFARI

Appena raggiunto il Parco, possiamo accostare l'auto, e osservare i primi animali.

Due imponenti ippopotami sembrano volerci salutare ed accogliere nella loro grande casa.

Successivamente ci spostiamo vicino ai recinti che ospitano istrici, orsetti lavatori, linci, giaguari, cinghiali e maialini vietnamiti.

I Maiali vietnamiti sono i simpatici ospiti del Parco Safari delle Langhe

Altrettanto affascinanti sono i cammelli e i dromedari che si trovano poco prima dell'area da percorrere necessariamente in automobile.

Anche i dromedari e i cammelli sono presenti nel Parco Safari delle Langhe

Saliamo in macchina e ci dirigiamo nella prima delle due aree protette da cancelli.
Attendiamo la loro apertura prima di addentrarci nella zona abitata dagli animali più pericolosi.

I primi ad accoglierci sono i lupi canadesi, procediamo ed ecco splendidi esemplari di leone bianco e tigre bianca, ma anche di tigri e leoni.

Il Leone è uno degli animali più affascinante del Parco Safari delle Langhe

Usciamo dalla prima area protetta e dopo aver nuovamente parcheggiato, scendiamo per ammirare gli gnu, le zebre, i canguri, i lama e varie specie di capre.

Ritorniamo quindi i auto per percorrere il secondo e ultimo tratto protetto: ci troviamo in un'ampia area in cui pascolano tranquilli bisonti, watussi, yak, cavalli e highland.

L'ampia area dove pascolano watussi, bisonti, yak al Parco Safari delle Langhe

Gli ultimi animali che incontriamo sono macachi, cebi,  pavoni, tartarughe e lepri della patagonia.

Molte delle specie che si osservano a piedi possono essere viste in vari momenti della visita, in base a dove si decide di lasciare l'auto. 
Quelle che noi abbiamo ammirato per ultime potrebbero essere viste per primi da altri avventori.

Concluso il nostro itinerario, risaliamo in auto diretti verso il rettilario.

RETTILARIO

Ritornando verso l'uscita e seguendo i cartelli, raggiungiamo l'area pic nic dove si trova sia un chiosco-bar che il rettilario.

Al suo interno è possibile scoprire numerose specie di rettili: a far da padrone sono i pitoni ed altri serpenti, ma è possibile ammirare anche splendide iguane, gechi e lucertole.

Nll'edificio che ospita il rettilario, troviamo infine un piccolo negozio di souvenir, alcuni giochi per bambini e un piccolo museo con attrezzature contadine dei primi del '900.

Alcune iguane ospiti al Rettilario del Parco Safari delle Langhe

BAR E AREA PICNIC

Fuori dal rettilario è presente un'ampia area picnic con parco giochi in cui è possibile, se avete ancora tempo, trascorrere qualche ora in relax.

Un chiosco a forma di tartaruga con funzione di bar è a disposizione di tutti i visitatori.

L'area picnic con bar del Parco Safari delle Langhe


Cosa Vedere nei dintorni del Parco Safari

Il Parco Safari di Murazzano si trova nell'idilliaco territorio delle Langhe e pertanto sono numerose le località che potrete abbinare nel vostro percorso di visita.
12 Km a nord merita una visita Dogliani, nota per il dolcetto.
Proseguendo più a nord incontrerete alcune delle località più note e caratteristiche: Barolo, Monforte d'Alba, Serralunga d'Alba, Castiglione Falletto, La Morra, Grinzane Cavour, Pollenzo con la sua rinomata Università del Gusto. 
La stessa cittadina di Alba dista soltanto 36 Km.


Come Arrivare al Parco Safari

Murazzano si trova a sud di Alba.
Se si proviene dalla zona di Cuneo può essere raggiunta lasciando la A6 Torino-Savona in prossimità di Magliano Alpi e proseguendo quindi su strade provinciali, dapprima la SP9 e quindi la SP661. 
Se si arriva da Torino, percorrere la A6 fino a Marene e da qui proseguire su strade provinciali in direzione Cherasco, poi Dogliani e quindi Murazzano. 
Se si arriva da Alba imboccare prima la SP429 e infine la SP32 fino a destinazione.
Se arrivate dalla Ligura, percorrere la A6 fino a Millesimo e da qui imboccare la SP661 fino a Murazzano.


Indirizzi Utili



Ti potrebbero anche interessare

 
Visitare Zoom
Bioparco Zoom Torino
   
    Visitare Safari Park Pombia
         Safari Park Pombia in camper      
 
Visitare Cuneo
Cuneo in camper







10 commenti:

  1. A me piacciono molto i parchi faunistici perchè, come dici bene tu, oggi le cose sono cambiate: gli animali non vengono catturati in natura, ma provengono da circhi, da altre strutture o sono già nati in cattività. Io, sinceramente, preferisco però i parchi dove non si entra con le macchine. In questo tipo di parchi-safari, secondo me, sarebbe una bella opzione fare delle navette elettriche per girare il parco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo che questo Parco, non essendo distante da dove abito, lo visitavo già ai tempi dell'asilo e molte cose sono cambiate da allora. Probabilmente la sua struttura attuale non permette l'uso di navette perché i posti in cui si deve stare in macchina sono piccoli tratti, il resto lo si fa a piedi avvicinandosi ai recinti. Però chissà, se lo modificassero ulteriormente non sarebbe proprio male la navetta.
      A Pombia ad esempio c'è il trenino ed è davvero carino.

      Elimina
  2. Ci sono stata da bambini, nei primi anni Ottanta, e ancora oggi ricordo quella giornata come una delle più insolite vissute da bambina. All'epoca c'erano le giraffe che si avvicinavano alla macchina ed era consentito abbassare un po' il finestrino per dar loro da mangiare del cibo che si poteva comprare in biglietteria. Ci dovrei tornare: mi hai dato un'ottima idea per una gita domenicale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, prima di questa ultima gita, lo ricordavo nel mio periodo da bambina negli anni '80 e, come te, rammento che c'erano le giraffe che si avvicinavano.
      Ora è un po' cambiato ma rimane una buona idea per trascorre una giornata in famiglia.

      Elimina
  3. Dopo aver fatto vari safari, trovo molto triste la visita ad uno zoo o ad un parco come quello che descrivi. Vedere gli animali in libertà è proprio tutta un'altra cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non sempre si ha la fortuna e la possibilità di fare i safari come avete fatto voi quindi ci accontentiamo di far conoscere a nostro figlio il mondo animale così come riusciamo; soprattutto ora che non esiste più la concezione di zoo di un tempo.
      Queste sono realtà in cui sono presenti animali che non potrebbero più vivere in natura e spesso grazie a queste strutture si effettuano ricerche per preservare le specie.

      Elimina
  4. In Piemonte ci sono moltissime realtà come queste, piccole, raccolte ma sempre molto suggestive! Sono stata nelle Langhe il weekend scorso e avevo visto l'indicazione per questo parco ma non ho avuto il tempo di fermarmi. La prossima volta non mancherò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Langhe hanno tante località che meritano una visita, io stessa che abito vicino ancora non ho visto tutto. Anzi stiamo approfondendo un po' di più ora che con la pandemia le possibilità di uscita erano limitate

      Elimina
  5. Mi piace molto portare mio figlio nei parchi safari, ma mi lascia perplessa l'idea di un parco da percorrere in auto... non mi sentirei affatto immersa nella natura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I parchi safari sono davvero carini ma proprio perché sono parchi safari (a differenza degli zoo tradizionali) si fanno in auto e te li consiglio, vedrai che tuo figlio se ne innamorerà.

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO