ULTIMI POST

Pubblicato il 16/09/21e aggiornato il

Vannes e la penisola di Conleau in camper


Visitare la città medievale di Vannes

Guida alla visita della città Medievale di Vannes e della vicina penisola di Conleau in camper. Le migliori cose da vedere in città, dove sostare con il camper e come raggiungere il centro. 


Vannes è una di quelle città imperdibili durante un viaggio in Bretagna ed è pertanto stata una delle nostre scelte in questa vacanza estiva di Tre Settimane in camper in Bretagna.

Non ci aspettavamo una zona così bella, altrimenti avremmo messo in preventivo qualche giorno in più per l'esplorazione dei dintorni. 
Sicuramente sarà per la prossima occasione.

Vannes è capoluogo del Dipartimento del Morbihan, si affaccia sull'omonimo golfo ed è caratterizzata dal grazioso porto e da un fascino medievale di prim'ordine.

Lo sapevate che il Golfo di Morbihan è considerato dai Bretoni una delle più belle baie del mondo?
Non siamo in grado di dirvi se tale affermazione corrisponde al vero, certo è che questo è stato uno dei luoghi che più ci ha stregato.

Preparatevi quindi, e se state programmando un viaggio, il nostro consiglio è quello di prevedere qualche giorno in più anche per la visita degli immediati dintorni, isole comprese.


INDICE DELL'ARTICOLO




Cenni storici di Vannes

La città d'Arte e di Storia di Vannes abbraccia in posizione centrale l'intero golfo del Morbihan: una baia disseminata da circa 40 isole e isolotti. 

Le origini della città risalgono ad oltre 2000 anni fa.
E' stata fondata dai Romani nel I secolo a.C. prendendo il nome di Darioritum.

In posizione centrale era sito il Foro mentre nella parte bassa si trovava il Porto che agevolava il commercio.  

Con la caduta dell'impero Gallo-Romano, la città diventa Venetis in onore della tribù originaria dei Veneti, e sarà trasformata in Vannes (Gwened in Bretone).

Dal V secolo essa inizia la sua crescita con la progressiva realizzazione della Cattedrale, del Mercato coperto e dei Bastioni.

Alla fine del Medioevo Vannes è ormai diventata la città più importante di Bretagna, il suo potere politico e religioso sono ai massimi livelli e viene costruito il Castello di Hermine per volere del Duca Giovanni IV.
 

Cosa vedere a Vannes in giornata

Il centro medievale di Vannes ed il suo porto possono essere tranquillamente visitati in giornata attraverso una bella passeggiata che vi consentirà di scoprire gli angoli più belli e pittoreschi.

Ma non solo, potrete abbinare un bel tour in Petit Train di cui vi parleremo più avanti.

Siete pronti a seguirci?


La nostra esplorazione parte direttamente dal centro storico.
Raggiungiamo infatti la città con il pullman, che ci lascia in Place de la Republique.

IL CENTRO STORICO

Camminare nel centro storico di Vannes è come fare una full immersion tra le varie epoche.

Qui case a graticcio del XVI e XVII secolo si alternano ad edifici signorili in pietra realizzati a partire dal XVII secolo.

Tenete a mente queste vie, sono le più pittoresche grazie alle deliziose facciate: Rue des Halles, Rue Saint Salomon, Rue de la Monnaie, Rue Noé, Rue Rogues.

In un'antica casa del XVI secolo tra Rue Noé e Rue Rogues potrete scorgere la Maison de Vannes et sa Femme, caratterizzata dalla scultura in granito, rappresentante  le teste di due personaggi.

La Maison aux Lions la potrete invece trovare al nr. 13 di Rue St. Salomon.

Le case a graticcio del centro medievale di Vannes


Tra le piazze principali ritroviamo Place des Lices, risalente al XIV secolo, che ha mantenuto la sua forma originaria e che ospita, tutti i mercoledì e sabato mattina, il mercato cittadino.

La piccola Place Henri IV è caratterizzata principalmente dalle belle case a graticcio che si affacciano su di essa.

Scorcio di Piazza Henri IV a Vannes
Vannes - Place Henri IV

LA CATTEDRALE

La Cattedrale di Saint Pierre è classificata Monumento Storico e rappresenta un mix di stili architettonici.

Dal XII secolo inizia la sua ricostruzione, sulle fondamenta di un precedente edificio.

La parte più antica è il campanile, del XII secolo, in stile romanico mentre la facciata, restaurata nel XIX secolo, presenta uno stile neogotico 

Gli interni sono datati tra il XV e il XVI secolo ed ospitano le tombe di alcuni vescovi e di Vincent Ferrier, monaco domenicano, canonizzato nel 1456 nonché patrono della città.

La Cattedrale di Sain Pierre di Vannes è sede vescovile


I MUSEI

I principali musei e sedi espositive di Vannes si trovano nel centro storico e nelle immediate vicinanze.

Lo Chateau Gaillard è stato realizzato, in pietra, tra il 1430 e 1440.
Inizialmente costruito come dimora del vescovo Jean di Malestroit, ha successivamente avuto funzione di auditorium per il Parlamento di Bretagna e abitazione del suo Presidente.
Si innalza su quattro piani ed ospita oggi il Museo di Storia e Archeologia con oltre 900 oggetti che vanno dal Paleolitico all'epoca Gallo Romana.
Si trova in Place Valencia, all'intersezione di Rue des Halles e Rue Noé.

Il Museo delle Belle Arti è invece chiamato La Cohue ed è stato edificato nel XIII secolo.
Diventato in parte sede del Parlamento Bretone tra il 1675 e 1689 è poi stato convertito in Teatro ed oggi è diventato Museo per le Belle Arti.
L'edificio è ubicato in Place Saint Pierre di fronte alla Cattedrale.

Subito fuori dal nucleo storico, l'Hotel de Limur risale alla fine del 1600 ed è oggi classificato come Monumento Storico.
Appartenuto negli anni a numerosi proprietari, conserva una storia ancora in parte sconosciuta; accoglie mostre temporanee, convegni e concerti.

La facciata dell'Hotel de Limur, patrimonio storico di Vannes
Vannes - Hotel de Limur


LE FORTIFICAZIONI

Dopo aver visitato il centro storico, uscite dalla porta principale Porte Saint Vincent e andate alla scoperta delle vecchie fortificazioni che sono state conservate per circa i 3/4.

Sarà sufficiente costeggiare Rue Francis Decker dirigendovi verso nord; qui parte delle mura, antiche porte, torri e il Castello de l'Hermine proseguono e si alternano lungo 600 mt. in una passeggiata davvero pittoresca.

Panoramica sui tetti e fortificazioni di Vannes

La Porte Saint Vincent risale al XVII secolo ed è dedicata a Vincent Ferrier patrono della città. 
Sotto la statua del Santo, si trova il blasone della città: l'ermellino con tre torri e due levrieri. 

Proseguendo ci si avvicina alla Porte Calmont edificata nel XIV secolo come estensione della cinta muraria verso sud. 
E' caratterizzata da due passaggi ed era dotata di ponte levatoio. 

Accanto alla Porta si estendono i bei giardini ed il grande edificio che prende il nome di Chateau de l'Hermine, realizzato sui resti di un castello medievale.
Chateau de l'Hermine è stato negli anni dimora privata, tesoreria e scuola, mentre oggi è di proprietà della municipalità di Vannes ed è sede di esposizioni. 

Lo chateau de l'Hermine ed i bei giardini di Vannes

Risale invece al XVII la Porte Poterne che non presenta sistemi difensivi. 

Avanzando ulteriormente verso nord si incontrano gli antichi lavatoi costruiti tra il 1817 e 1821 e la Torre du Connétable, la più alta della cinta muraria. 
Questo edificio è stato torre di difesa e torre residenziale e deve il suo nome al Connétable Arthur de Richemont, Duca di Bretagna a metà del 1400. 

La Torre de Connétable è la torre più alta della cinta muraria di Vannes
Vannes - Tour de Connétable

L'ultima porzione di cinta muraria è formata dalle mura Gallo-Romane del III secolo, dalla Porte Prison costruita tra il XIII e XV secolo, sormontata da un corpo di guardia e dalla Porte Saint Jean del XVII secolo. 

FUORI LE MURA

Fuori dalle mura sul lato ovest e oltre Rue Thiers, che delimita il centro sul lato est della città, vi sono alcuni edifici che sono degni di nota e di una rapida visita.

Ad ovest il Quartiere di Saint Patern è il più antico di Vannes: fondato dai Romani nel I secolo a.C. vanta vie dai nomi evocativi delle vecchie attività della città e numerose abitazioni a graticcio.
Oggi annovera numerosi locali diventando luogo molto frequentato la sera.

Vicino al quartiere la Prefettura è un bell'edificio costruito a metà del 1800 su un antico convento. 

Ad est della città si erge infine l'Hotel de Ville che risale alla fine del 1800 e vuol ricordare, in forma ridotta, l'Hotel de Ville di Parigi con un prestigioso scalone d'onore. 

IL PORTO DI VANNES

Fuori dal centro cittadino, dopo aver oltrepassato la Porte Saint Vicent, si estende il porto turistico.

Il bel porto turistico di Vannes


Il lungo canale collega la città al golfo di Morbihan; lungo le sue sponde gli ampi spazi sono perfetti per artisti di strada, passeggiate, ed ospitano un chiosco culturale, un chiosco musicale e l'Ufficio del Turismo.

Tour in Petit Train

Una delle alternative, se avete poco tempo per visitare la città ma desiderata vedere tutto quanto Vannes ha da offrire, è quella di un tour con il Trenino Turistico.

Tra l'altro questa è un'ottima soluzione che piacerà anche ai più piccoli, che non dovranno camminare troppo.

Il Petit Train parte da Place Gambetta, che unisce la città vecchia al porto e, con un percorso di circa 35 minuti e audioguida, attraversa i giardini, le strade della città vecchia e percorre parte del perimetro dei bastioni.

Tariffe indicative:
- adulti € 6,50
- bambini -12 anni € 4,50

Orari da aprile a metà ottobre:
- bassa stagione 10:00-12:00 e 14:00-17:20
- alta stagione: 10:00-12:40 e 14:00-18:00/18:40

Per gli orari e le tariffe aggiornate rimandiamo al sito ufficiale: https://www.petittrain-morbihan.com/

La Penisola di Conleau

Quella che oggi è la Penisola di Conleau, in passato era un'isola.
E' stata infatti unita alla terraferma solo nel XIX secolo, grazie alla realizzazione di una diga.

Oltre ad essere un luogo di passeggiate molto amato dai Vannetaise (gli abitanti di Vannes), possiede l'unica spiaggia della città e un imbarcadero per l'Ile d'Arz, una delle isole abitate del Golfo di Morbihan.

La penisola di Conleau sul golfo di Morbihan

INSOLITO E DA NON PERDERE!!
Questa è una delle mete, insolite, che vi consigliamo di inserire se programmate un viaggio in Bretagna.
Scopritela con la bassa e con l'alta marea.
In prossimità della Penisola si trovano sia il campeggio che l'Area Camper e questo ci ha permesso di poter scoprire un'area davvero suggestiva.

Il panorama sull'intera baia è incredibile, soprattutto alle luci del tramonto: l'oceano punteggiato da barchette,  piccole spiagge, una pineta e una passeggiata che percorre l'intero perimetro sono imperdibili.

Il tramonto sulla Presqu'ile de Conleau


Come raggiungere il centro di Vannes

Se siete in camper e volete visitare il centro di Vannes, dovete sapere che i più vicini luoghi in cui sostare sono il Camping e l'Area Sosta che si trovano entrambi a Conleau, uno accanto all'altro.

Non esistono di fatto parcheggi per camper più vicini ad eccezione di alcuni misti e di ridotte dimensioni, in cui di fatto è molto difficile trovare un posto.

Il nostro consiglio è pertanto quello di utilizzare le strutture ricettive di cui sopra.
Se non avete biciclette o scooter per raggiungere il centro, potrete utilizzare il bus, che ferma proprio davanti all'ingresso di Campeggio ed Area.

Il biglietto del bus costa € 1,50.
Le corse sono numerose durante l'arco dell'intera giornata.

Crociera nel Golfo di Morbihan

Avete più giorni da dedicare a Vannes?

Allora non perdetevi una crociera nel Golfo di Morbihan.

Le possibilità di tour sono molteplici:
- potrete scegliere la crociera con pranzo e scalo all'Ile aux Moines o quella serale con cena.
- potrete optare per un tour classico senza scalo, con uno scalo a scelta tra Ile aux Moines o Ile d'Arz o con due scali su entrambe le isole.
- potrete decidere di partire per visitare la più grande isola bretone Belle-Ile-en-Mer oppure l'Ile de Houat o infine l'Ile d'Hoedic.

La compagnia Navix propone partenze da Vannes.
Il sito ufficiale su cui consultare orari, tariffe e tipologie di crociere offerte è: www.navix.fr


Dove sostare con il camper a Vannes

Esistono due principali luoghi di sosta in camper a Vannes e sono entrambi a Conleau.


L'area del circuito Camping Park si trova a circa 4 Km dal centro di Vannes. L'area è a pagamento, dispone di allaccio elettrico e servizi di C/S e prevede l'utilizzo della Carta Camping Park ricaricabile, che può essere acquistata anche in loco.
La fermata bus è subito fuori l'ingresso.
Noi l'abbiamo scelta perché comoda ed economica.
- Area Sosta CampingPark Vannes, Av. Marechal Juin 188 - 56000 VANNES (GPS 47.633114, -2.780141)

Se invece siete alla ricerca di un campeggio potete optare per il Camping Le Conleau del circuito Flowers che è confinante con l'Area Camper. Il campeggio a 4 stelle dispone di piscina, bar, ristorante e negozio.
- Camping Flowers le Conleau, Av. Marechal Juin 188 - 56000 VANNES (GPS 47.63348, -2.77998) Tel. +33 1 83 64 69 21

Cosa Vedere nei dintorni di Vannes

I dintorni di Vannes con il Golfo di Morbihan offrono molteplici spunti di visita, tanto da potervi trascorrere un'intera vacanza.
Oltre alle già citate isole, che potrete raggiungere con una delle varie crociere proposte, ecco i nostri suggerimenti:
Rochefort en Terre, uno dei più bei villaggi di Francia, si trova 38 Km. ad est, sempre 38 Km. a nord est Malestroit è un altro villaggio pittoresco mentre Questembert è a soli 30 Km.
Il Castello di Suscinio 28 Km a sud è imperdibile e sulla stessa penisola trovate Sarzeau, Arzon e Port Navalo da cui partono numerose crociere per il golfo.
Andando verso ovest, il paese di Auray con il porticciolo di Saint Goustan si trovano a 20 Km. mentre scendendo a sud ovest troverete Larmor Baden, Locmariaquer e La Trinitè sur Mer
La famosa località di Carnac con i suoi Alignements è a soli 33 Km e poco più in là la Penisola di Quiberon.



Come Arrivare a Vannes

Vannes si trova nel Dipartimento del Morbihan, nel sud della Bretagna e può essere facilmente raggiunta percorrendo la N24 e quindi la N166 provenendo da Rennes.
Se arrivate da Nantes dovrete invece seguire la N165, stessa strada se provenite da ovest e dai paesi di Quimper o Lorient.



Indirizzi Utili




Ti potrebbero anche interessare

 
Visitare Guerande
Guerande in camper
   
    Bretagna del Sud
         Bretagna del sud in camper      
 
Visitare l'Ile de Noirmoutier
Ile de Noirmoutier in camper







Nessun commento:

Ti è piaciuto questo articolo?

LASCIACI UN COMMENTO