ULTIMI POST

Pubblicato il 13/11/21e aggiornato il

Visitare Guérande in camper: tra mura e saline


Una delle porte di accesso fortificate di Guerande

Guida alla visita di Guerande in camper, la medievale città murata dei Paesi della Loira, nota per le sue saline da cui si estrae l'oro bianco dell'Atlantico. Cosa fare, vedere e dove sostare.


Durante l'avvicinamento alla Bretagna per il nostro Tour di tre settimane, e dopo aver lasciato l'idilliaca Isola di Noirmoutier,  abbiamo scelto come meta la cittadina di Guérande.

Situata nella Regione dei Paesi della Loira, questa località è nota non solo per aver una delle cinte murarie meglio conservate di Francia, che ne racchiudono il medievale centro storico, ma anche per le sue saline sterminate, da cui viene estratto il rinomato "Sale di Guérande".

A Guérande si respira un'aria Bretone perché, anche se geograficamente non fa parte di questa regione, le sue tradizioni e tipicità sono le stesse dei loro vicini confinanti, di cui in passato ne condividevano il territorio.
Una città a tutto tondo dove potrete trascorrere una mezza giornata o approfondire la visita con numerose attività.

Nel nostro articolo vi forniremo qualche indicazione su cosa vedere, fare e dove sostare in camper a Guérande.

Ecco il nostro piccolo suggerimento extra.

Siete appassionati di Libri Gialli?
Allora non perdetevi il commissario Dupin in un intrigo ambientato proprio a Guérande.

-> Oro Bretone, scomparsa a Guerande.



INDICE DELL'ARTICOLO




Breve storia di Guérande

Il territorio di Guérande si trova nel Dipartimento della Loira Atlantica e vede, da una parte, l'estensione di oltre 2000 ettari di saline, che creano un paesaggio affascinante e unico, e dall'altra un centro storico interamente circondato da mura fortificate. 

L'area è sicuramente abitata sin dalla Preistoria così come testimoniato dai tanti megaliti, che rappresentano la maggior parte di quelli della Regione.

Anche il sale, raccolto fin dall'età del ferro, racconta una storia antica.

Sarà invece con il Medioevo che la città si annovererà come tale, diventando un importante centro salino e vinicolo.

Oggi Guérande è una città d'arte e di storia che fa del turismo la sua massima risorsa insieme a quella del sale, rimasta immutata negli anni.


Cosa vedere a Guérande

Quando raggiungete Guérande, la prima cosa che salta all'occhio sono le sue imponenti mura.

Lo sapevate che la cinta fortificata di Guérande è una delle meglio conservate di Francia?
E che è lunga 1,4 Km con 4 porte fortificate e 10 torri?
Successivamente, lo sguardo si apre sul meraviglioso centro storico, un intrico di vie dal sapore medievale, con case in granito o dalle facciate a colombage, insegne in ferro battuto e negozi di artigianato.


LA CINTA MURARIA

La cinta Muraria di Guérande risale prevalentemente al XV secolo grazie a Francesco II e sua figlia Anna di Bretagna; ha successivamente subito un restauro nel XIX secolo ed è oggi inserita a pieno titolo tra i Monumenti Storici di Francia.

Una porzione di cinta muraria della città di Guérande

Le porte fortificate, che consentono l'accesso al centro storico, sono quattro:
- La Porta Saint Michel è la principale nonché più imponente; è stata realizzata a partire dal 1350 con successivi restauri e rimaneggiamenti. 
Inizialmente destinata al "Capitano della città", è diventata successivamente prigione, quindi ha ospitato il Municipio ed ora un Museo "des Amis de Guérande". 

La porte Saint Michel è la più importante e bella della città
Guérande - Porte Saint Michel

- La Porta Vannetaise risale al XIII secolo e rappresenta una delle parti più antiche della fortificazione. Alcuni l'annoverano come parte del Castello dei Duchi di Bretagna altri come parte della residenza del Vescovo di Nantes.

- La Porta de Saillé risale al XVIII secolo e rispetto alle altre due è decisamente meno fortificata. Probabilmente, all'epoca della costruzione, Guérande non necessitava più di particolari difese.

- La Porta de Bizienne è infine la più recente. 

Storia delle fortificazioni di Guérande

Potete iniziare la visita dalla sua cinta muraria che in parte è percorribile a piedi mentre dall'esterno conserva ancora una parte del fossato, contornato da prati verdi e aiuole.

Il tratto di mura percorribile è quello che che va dalla Tour Saint Jean alla Tour Sainte Anne; vale infine la pena ritornare alla Porta Saint Michel ed accedere da lì al centro storico.

IL CENTRO STORICO

Entrare nel centro storico di Guérande equivale a fare un balzo indietro nel tempo.

Tra vicoli acciottolati che si intersecano in un labirinto, si affacciano case in pietra, in granito e a graticcio con tetti neri in ardesia e persiane colorate.

Toni caldi degli edifici da cui spiccano splendide insegne in ferro battuto, aroma di caramello che si espande per le vie e che vi riportano immediatamente alle tradizioni bretoni, vive anche qui nonostante ci si trovi nei Paesi della Loira.

Le belle insegne in ferro battuto nel centro storico di Guérande
Una delle case a graticcio nel centro storico di Guérande

Una delle vie del centro storico di Guérande


L'edificio di culto principale del centro storico è la Collegiata di Saint Aubin, ricostruita tra il XV e XVI su una preesistente Chiesa romanica incendiata a metà del 1300.

La Collegiata è stata realizzata in stile gotico fiammeggiante e notevoli sono le vetrate interne, risalenti al XIX secolo. 
In estate sono ospitati concerti di musica classica.

La sagoma della collegiale di Saint Aubin di Guérande

Le splendide finestre della Collegiata di Saint Aubin di Guérande

Se amate i giocattoli antichi allora potrete recarvi al Museo delle Bambole e dei Giocattoli d'Epoca.

FUORI DALLE MURA

Guérande vanta, anche fuori dal su centro storico, alcuni elementi degni di nota.

Il Convento delle Orsoline risale al XVIII secolo ed è a circa 700 mt. ad est delle mura.

A poco più di 1,5 Km dalle mura, il Mulino di Cremeur, anche detto Mulino del Diavolo, rappresenta un tipico Mulino a vento Bretone ed è uno dei meglio conservati dei dintorni.
In passato questi mulini venivano utilizzati per macinare la farina.

Il Mulino di Cremeur a Guérande rappresenta uno dei tipici Mulini a vento Bretoni
Guérande - Mulino di Cremeur


Cosa fare vicino a Guérande

Avete visitato la città, seguendo i nostri consigli, ed ora siete alla ricerca di qualche attività da fare vicino alla città?

Eccovi accontentati, vi suggeriamo un paio di esperienze da non perdere, tutte all'insegna dell'oro bianco di questa zona.

LE PETIT TRAIN DES MARAIS SALANTS

Perché non salire a bordo del Trenino e andare alla scoperta delle saline?

La partenza avviene davanti all'Ufficio del Turismo di La Turballe, località a 8 Km. da Guerande e ha durata di circa un'ora. 

Avrete la possibilità di attraversare 1800 ettari di saline e almeno cinque saline, ancora in uso, di epoca carolingia fino a raggiungere la punta panoramica di Pen Bron.

-> Office de Tourisme La Turballe, Rue Charles de Gaulle - LA TURBALLE (GPS 47.348003, -2.512557)
Tariffe orientative:
- adulti € 8,00
- bambini 3-12 anni € 5,00

Orari da fine maggio a fine settembre:
- da fine maggio ai primi di luglio: 11:00 - 14:30 - 15:30 - 16:30 
- da inizio luglio a fine agosto (tranne il sabato): 10:30 - 11:30 - 14:00 - 15:00 - 16:00 - 17:00 - 18:00
- nel mese di settembre controllare sul sito

In ogni caso, per orari e tariffe aggiornate vi consigliamo di consultare il sito ufficiale: https://petit-train-guerande.fr/

VISITARE LE SALINE

I Paludiers della Cooperativa Terre de Sel propongono diverse tipologie di visita guidata alle loro saline.

La Cooperativa si trova a Pradel, a 3,5 Km. dal centro di Guérande.

Potrete scegliere tra diverse tipologie di visita che variano dai 45 minuti alle 2 ore; alcune di esse sono destinate anche a famiglie con bambini, altre prevedono camminate più impegnative.

E perché non sceglierne una di quelle che include una piccola pausa gastronomica?

-> Terre de Sel, Rue de Pradel - GUERANDE (GPS 47.316160, -2.452559)
Tariffe orientative:
- adulti da € 9,50 a € 13,50
- bambini 3-15 anni da € 4,00 a € 8,00

Per gli orari e le tipologie di visita vi rimandiamo al sito ufficiale: http://www.terredesel.com/fr/
Se non avete sufficiente tempo a disposizione ma volete comunque conoscere la storia delle saline, potrete allora visitare l'esposizione in loco, in cui sarà possibile acquistare il sale e altri prodotti tipici della zona.


Il Sale di Guérande

Lo sapete che la raccolta del sale risale a tempi antichissimi?

Il sale veniva raccolto già durante l'età del ferro mentre i primi stoccaggi risalgono al III secolo.

Nel X secolo vengono delimitate le saline così come si vedono ancora oggi.

Ma per quale motivo questo prodotto, apparentemente semplice, è così prezioso?
L'oro bianco di Guérande viene estratto totalmente in modo naturale.

Il sole ed il vento, con il sapiente contributo dei Paludiers, consentono una lenta e graduale evaporazione dell'acqua marina, permettendo in estate la raccolta del sale.

Lo sapevate che i Paludiers devono prendersi cura delle loro saline durante tutto l'anno? 
In primavera le vasche vengono svuotate e pulite, in estate il sale viene raccolto mentre in autunno e in inverno occorre proteggere le vasche dall'alta marea e dal meteo. 
Il Sale grosso ha un tipico colore grigiastro e viene raccolto dal fondo delle vasche.

Una volta tritato ed essiccato viene trasformato in sale fino.

Il Fleur de Sel, il più prezioso, è caratterizzato dal colore bianco candido e dai suoi cristalli. Viene raccolto dalla superficie, unicamente grazie alla bravura dei salinai.

Il Fleur de Sel di Guérande ha un tipico e caratteristico profumo di violetta.

Acquisti a Guérande

Prima di lasciare Guérande è d'obbligo qualche acquisto del territorio.

Non fatevi mancare l'immancabile sale di Guérande: il nostro suggerimento è quello di scegliere sia il sale grosso che il Fleur de Sel.

Successivamente dedicatevi ai dolci e puntate dritto alle Caramelle al Burro Salato, a qualche vasetto di Caramello Salato.

In ultimo non potrete dimenticare qualche panetto di burro ai cristalli di sale; siamo sicuri che dopo averlo provato diventerà l'immancabile acquisto di ogni viaggio in Bretagna.

Il burro ai cristalli di sale è tipico della zona perché in passato i Bretoni erano esentati dal pagamento della Gabella sul sale e potevano quindi permettersi di salare il burro.
Case in granito del centro storico di Guérande



Dove sostare con il camper a Guérande

Se volete sostare solo per il tempo necessario alla visita della città o volete comunque pernottare perché non amanti dei campeggi, quest'area camper gratuita con servizi di C/S è quello che fa per voi.


L'area si trova a meno di 1 Km dalla cinta muraria e vi si può sostare per un tempo non superiore alle 48 h.
Noi l'abbiamo scelta perché comodissima al centro e perché cercavamo un luogo sosta solo per alcune ore.
- Area Sosta Camper Guerande, Parking de Briere - 44350 GUERANDE (GPS 47.333845, -2.420585)

Se invece siete alla ricerca di un campeggio, il più vicino alla città è il Domain Bréhadour a poco più di 2 Km dal centro storico. Il campeggio ha tutti i servizi di un camping e una piscina.
- Camping Domain Brehadour, Route de Bréhadour - 44350 GUERANDE (GPS 47.342003, -2.418190) Tel. +33 2 40 17 65 15

Cosa Vedere nei dintorni di Guérande

Oltre alle già citate attività da fare nei primissimi dintorni di Guérande, vi consigliamo a 5 Km il Castello di Careil, visitabile tutto l'anno e a 8 Km. l'idilliaco Villaggio di Kherinet con le tipiche case bretoni dai tetti in paglia.
Spostandovi a sud, sulla Penisola, troverete a 8 Km. il paese di Batz sur Mer con il Museo sulla Guerra del Grand Blockhaus e a 12 Km Le Croisic; entrambi questi villaggi sono classificati "Petite cité de caractere".



Come Arrivare a Guérande

Guérande si trova vicino alla costa occidentale Francese, nella Regione dei Paesi della Loira e più precisamente nel Dipartimento della Loira Atlantica. 
Provenendo da Nantes occorre percorrere prima la N165 quindi la N171 e infine la D213 fino a destinazione.
Se arrivate dalla costa nord allora proseguite sulla N165 fino alla Roche Bernard e da qui imboccate la D774.



Indirizzi Utili




Ti potrebbero anche interessare

 
Visitare Amboise
Amboise in camper
   
    Visitare Paimpol
         Paimpol in camper      
 
Visitare l'Ile de Noirmoutier
Ile de Noirmoutier in camper







Nessun commento:

Ti è piaciuto questo articolo?

LASCIACI UN COMMENTO