ULTIMI POST

Pubblicato il 17/11/21e aggiornato il

Meneham in camper, un villaggio tradizionale in Bretagna

La casa tra le rocce di Meneham

Visita in camper al villaggio tra le rocce di Meneham. Guida alla scoperta di uno dei luoghi idilliaci della Bretagna con il corpo di guardia, la lunga spiaggia di sabbia bianca e le rocce di granito rosa. Dove sostare in camper e cosa fare.


Quando si pensa alla  Bretagna ci vengono in mente le tipiche case in pietra dal tetto in paglia anche chiamate Chaumieres; uno dei luoghi in cui è ancora possibile trovarne è il Villaggio di Meneham di cui vi parleremo in questo articolo.

Abbiamo scoperto questo piccolo borgo, un tempo abitato dai pescatori, durante il primo nostro Viaggio in camper Bretagna da Fougeres a Meneham e ci siamo ritornati con piacere nel nostro ultimo tour di Tre Settimane in camper in Bretagna.  

Il villaggio, nonostante abbia subito l'immancabile assalto del turismo, riesce a conservare il suo antico fascino, soprattutto al mattino o alla sera quando si riappropria dei suoi silenzi.

A completare la magia del luogo, una lunga spiaggia di sabbia fine contornata da massi in granito rosa.

Proseguite la lettura per avere informazioni in più sul luogo e indicazioni di cosa fare e dove sostare con il camper.



INDICE DELL'ARTICOLO




Breve storia di Meneham

Meneham, dal bretone Menez Ham, significa letteralmente "il borgo dietro la montagna" .

Questo perché le case che formano il villaggio sono nascoste da enormi massi in granito rosa che ne rendono quasi impossibile la vista per chi proviene dalla costa.

Il comune in cui si trova Meneham è quello di Kerlouan, al centro dei Pays Pagan, un'area che si estende da Plouguerneau a Goulven. 

Le origini risalgono a circa trecento anni fa, quando un primo edificio, il corpo di guardia, veniva edificato tra le rocce probabilmente su indicazione del Duca d'Aiguillon che all'epoca aveva chiesto la realizzazioni di numerose strutture di questo tipo; la data ufficiale è quella del 1756.

Successivamente, nel XIX secolo, altre abitazioni vengono costruite per ospitare prima i doganieri che dovevano controllare la zona, mettendola al sicuro dai contrabbandieri e successivamente abitanti del luogo, pescatori e coltivatori di alghe.

Con l'arrivo dei Tedeschi e della Seconda Guerra Mondiale, oltre che a causa delle difficili condizioni di vita, il villaggio inizia a svuotarsi concludendo un epoca alla fine degli anni '70.

Nel 1975 Meneham viene classificato Monumento storico e a partire dal 2004 inizia un'opera di ricostruzione, con l'intento di preservane le antiche tradizioni.

Tipica casa del villaggio di Meneham


Cosa vedere a Meneham

Il piccolo villaggio di Meneham è racchiuso da un pugno di case ed edifici e pertanto non richiede molto tempo per essere visitato.

Ormai non ci sono più abitanti e le strutture sono state adibite ad atelier, per gli artisti del luogo, e a centri espositivi.

Operano tutt'ora una locanda ed un rifugio gite d'etape con alcuni appartamenti che è possibile affittare.

Posto tappa con appartamenti a Meneham

Il villaggio si raggiunge a piedi dopo aver parcheggiato il proprio mezzo, i viottoli di terra battuta e sabbia si snodano tra le singole abitazioni.

Per le auto sono presenti nelle immediate vicinanze ampi parcheggi mentre per i camper vi parleremo ampiamente qui sotto delle soste possibili. 
Tra gli edifici troviamo il vecchio forno, dove il panettiere produce le tipiche "Pastes", una sorta di brioches del luogo che erano considerate il pane delle feste.

L'antico forno del pane di Meneham
Meneham - Il Vecchio forno

Gli spazi espositivi sono stati rinnovati con un museo multimediale e mostre adatte anche ai più piccoli, che raccontano la storia del sito attraverso aneddoti e indovinelli.

La caserma che ospitava i doganieri, edificata nel 1842, è ora adibita ad ateliers per gli artigiani del posto che producono gioielli, ceramiche, fotografie, dipinti e molto altro.

La caserma dei Doganieri di Meneham ora ospita ateliers
Meneham - Caserma ora adibita ad Ateliers

Ciò che spicca maggiormente è l'architettura degli edifici: questi sembrano emergere dalle dune di sabbia, erba e terra, con i tetti in paglia e le facciate in pietra.

Il corpo di Guardia è quello posto più vicino alla costa e dai suoi 21 mt. sopra il livello del mare, si trovava in posizione perfetta per il controllo del litorale.
Caratteristica la sua ubicazione in mezzo a due rocce, con un perfetto rispetto della natura.

Il corpo di Guardia, casa tra le rocce, di Meneham
Meneham - Corpo di Guardia



La Spiagga di Meneham

Meneham è la porta della Costa delle Leggende e se decidete di visitarne il villaggio, non potrete andarvene prima di aver visitato la sua lunga spiaggia di sabbia fine.

Il panorama è idilliaco grazie agli enormi massi in granito rosa presenti sulla sabbia o che emergono dall'acqua e che formano bizzarri disegni e curiose geometrie. 
Il contrasto con l'acqua i cui colori variano dal turchese allo smeraldo, rendono il tutto un quadro d'autore.

L'acqua turchese di Meneham

L'immensa spiaggia di Meneham

La spiaggia è perfetta per trascorrere qualche ora di relax ma anche per praticare numerosi sport acquatici: surf, paddle board, kite surf e molti altri. 

Oltre la costa, sabbia ed erba formano delle immense dune in cui si diramano sentieri pedonali che offrono piacevoli passeggiate e scorci incredibili.

Ad est e non lontano da Meneham, sulla punta di Beg Pol, si innalza il Faro di Ponstuval risalente al 1865 ed inserito tra i Monumenti storici. 
Il Faro può essere raggiunto dalla spiaggia di Meneham con una bella passeggiata di circa 2,5 Km sul sentiero dei doganieri, in bicicletta o con il proprio mezzo.

Phare di Ponstuval non lontano dal villaggio di Meneham

Il Faro non è visitabile internamente ma può essere ammirato dall'esterno.
Il parcheggio è in prossimità della struttura:
- Parking du Phare de Ponstuval, Le Phare - 29890 BRIGNOGAN PLAGE (GPS 48.676819, -4.346366)

Cosa fare a Meneham

Dopo essere andati alla scoperta del villaggio e delle belle spiagge, se avete più tempo a disposizione, potete prendere in considerazione passeggiate a piedi o in bicicletta.


SENTIERO DEI DOGANIERI

Anche da questo tratto costiero passa il GR34, più noto come sentiero dei Doganieri, che dopo essere caduto in disuso, è stato ripristinato dalla metà del 1900 a favore degli amanti del trekking.

Partendo da Meneham e dirigendosi verso est, si raggiunge il Faro di Pontuval che dista circa 2,5 Km. e scendendo verso sud, dopo altri 650 m. si arriva alla Chapelle St. Pol. e alla particolare Garitta tra le rocce.

Se invece si portano i propri passi ad ovest, si raggiunge dopo circa 2 Km. la Chapelle de Saint Egarec.

IN BICICLETTA

Se amate i tour in bicicletta, sappiate che attorno al villaggio di Meneham si trovano vari percorsi ciclabili.

La Veloroute La Littorale V25 attraversa l'intera costa da est ad ovest mentre il Tro Velo 1 di 25 Km è un circuito che si sviluppa attorno al territorio di Kerlouan in senso circolare.

Dove sostare con il camper a Meneham

Il nostro consiglio è di trascorrere almeno un'intera giornata a Meneham o comunque sostare la notte, sia per vedere l'alternarsi delle maree che qui formano spiagge immense, sia per i colori che il paesaggio assume al tramonto.


Dietro alle dune d'erba e di sabbia e a pochi passi dal villaggio, sorge la comoda Area Camper a pagamento, con enormi stalli su erba, possibilità di allaccio elettrico, servizi di C/S e lavatrici a moneta.
Noi l'abbiamo scelta per l'ottima posizione e la tranquillità.
- Area Camper Meneham, Theven - 29890 KERLOUAN (GPS 48.666380, -4.366204) 
L'area sosta camper di Meneham
Meneham - Area camper


Se preferite il campeggio, accanto all'Area Sosta, si trova il Camping Beach Meneham.
- Camping Beach Meneham, Lestonquet 864 - 29890 KERLOUAN (GPS 48.669389, -4.361805) Tel. +33 6 58 48 62 32
 

Cosa Vedere nei dintorni di Meneham

Nei primissimi dintorni di Meneham, oltre al Faro di Ponstuval che abbiamo citato poco sopra, si trovano le belle spiagge di Bourtrouilles a ovest e di Crepauds e Krerurus a est.
Sempre ad est, la baia di Goulven è luogo ideale per la pesca a piedi.
17 km. a sud si trova la piacevole e piccola cittadina di Lesneven e poco più avanti la bella cattedrale di Notre Dame a Le Folgoet.
Restando sulla costa, 20 Km a ovest si trova il territorio degli Abers, una sorta di fiordi, in cui oltre alle numerose calette e isolotti si trovano la Chapelle Saint Michel e il Faro de l'Ile Vierge, il più alto d'Europa, che svetta sull'omonima isola.
26 Km. ad est, oltre Plouescat, si trova una delle spiagge più caraibiche di Bretagna, quella di Les Amiets nel comune di Cleder; anche quest'ultima cittadina merita una visita con il Manoir Tronjoly e lo Chateau de Kremenguy



Come Arrivare a Meneham

Meneham si trova sulla costa nord del Finistère in Bretagna.
Se si proviene da nord-est, zona di Roscoff o Saint Pol de Leon, proseguire sulla D10 fino a Kerlouan e da qui seguire le indicazioni verso il villaggio.
Se state arrivando da ovest, seguire la D28, quindi da Kerosven imboccare la D13 e poi la D10 fino a Kerlouan.
Da Brest invece occorre imboccare la D788 e successivamente la D38 fino a destinazione. 

Case del villaggio di Meneham



Indirizzi Utili





Ti potrebbero anche interessare

 
Punti panoramici di Bretagna
Punti panoramici di Bretagna in camper
   
    Fari di Bretagna
         Fari di Bretagna in camper      
 
Visitare Concarneau
Concarneau in camper







Nessun commento:

Ti è piaciuto questo articolo?

LASCIACI UN COMMENTO