ULTIMI POST

Pubblicato il 24/06/20e aggiornato il

Visitare BEAUNE in camper: la città tra le vigne della Borgogna

Beaune in camper

Nel cuore della Borgogna, Beaune è una pittoresca cittadina completamente circondata dalle vigne. Andiamo alla sua scoperta durante un viaggio itinerante in camper. Cosa fare e vedere in un giorno  e dove sostare. 


La Borgogna è la regione vinicola francese per eccellenza e Beaune, splendidamente incastonata tra le vigne, è il suo centro di maggior prestigio. 
La cittadina non è soltanto vino ma riserva piacevoli sorprese, conservando tesori meritevoli di visita.
Immancabile se si pianifica un viaggio nella regione, è altrettanto perfetta come tappa intermedia se si intende raggiungere il nord della Francia. Noi l'abbiamo scelta come prima meta durante il nostro tour in Normandia.
Cosa visitare in un giorno? 
Vi accompagneremo alla scoperta della città ed alle sue principali attrattive.


INDICE DELL'ARTICOLO


Brevi cenni storici di Beaune

Beaune è circondata da antichi bastioni ed è considerata il capoluogo non ufficiale del Dipartimento della Cote d'Or nella Regione della Borgogna-Franca Contea, dove il simbolo indiscusso è il vino. 
La cittadina che, con i suoi 20.000 abitanti circa, ha mantenuto nel tempo modeste dimensioni è però ritenuta tra le migliori in Francia per la degustazione del vino che qui viene prodotto e venduto.
Tra il XII e XIV secolo è stata la meta preferita dei Duchi di Borgogna, che erano tra i principi più influenti in Europa, motivo per cui conserva un ricco patrimonio monumentale ed artistico che può essere visitato tutt'ora.

Beaune ed il vino di Borgogna

La fortuna di trovarsi nel centro della zona viticola della Borgogna ha fatto sì che Beaune assumesse un ruolo di primaria importanza nel mondo del vino e diventasse tra le principali mete turistiche di questo settore.
Le attività vinicole sono tutt'ora numerose ed il fiore all'occhiello è senza dubbio l'asta degli Hospice de Beaune: la più famosa ed importante asta del vino in Francia che si tiene ogni terza domenica di novembre presso l'Hotel Dieu.
Durante tutto il resto dell'anno sarà comunque possibile acquistare e degustare i suoi pregiati vini, nei tanti negozi e cantine presenti in città e negli immediati dintorni o partecipare ad escursioni tra le vigne.

Il trenino turistico di Beaune conduce fino ai vigneti attorno la città

Se, come per noi, il tempo a disposizione è limitato, una delle opzioni migliori, per poter osservare i vitigni che circondano la città, è quella di prendere parte ad un tour sul Trenino turistico "Vision Train".
L'itinerario, che parte dall'Hotel Dieu, oltre a prevedere un giro nel centro storico, ci conduce subito fuori città dove ci si staglia davanti un panorama di rara bellezza, fatto da verdi e lussureggianti vigne che sembrano voler far loro, tutti i raggi del sole.


I verdi vigneti che circondano la cittadina di Beaune


Cosa vedere a Beaune

La bella cittadina di Beaune, grazie alle sue ridotte dimensioni, è riuscita a mantenere inalterato il suo fascino d'un tempo, lo stesso che aveva catturato l'attenzione dei Duchi di Borgogna.
Il nucleo centrale è racchiuso da bastioni e circondato da un torrente e conserva un patrimonio architettonico di notevole spessore.
Passeggiare per le vie del centro, assaporando quell'atmosfera a metà tra cittadina di provincia e località nobile, è già di per se un'esperienza unica.
Successivamente ci addentriamo alla ricerca dei suoi maggiori edifici che si alternano a palazzi medievali a graticcio, facciate rinascimentali ed eleganti residenze.

Tipiche vie medievali nel centro di Beaune

I primi elementi che catturano la nostra attenzione sono il Municipio e poco dopo la Torre Campanaria del XV secolo.
Il Beffroi del XV secolo di Beaune
Torre Campanaria

Il bell'edificio che ospita il Municipio di Beaune
Municipio

HOTEL DIEU

L'Hotel Dieu des Hospice de Beaune è forse l'edificio più conosciuto ed importante della città; venne costruito nel 1443 in stile gotico, per volere del cancelliere del Duca di Borgogna, ed utilizzato fino al 1971 come ospizio di carità.
E' stato inserito nella lista dei Monumenti storici ed è proprio qui che si tiene l'annuale asta dei Vini di Borgogna.
L'elemento che cattura subito la nostra attenzione è il tetto spiovente composto da meravigliose tegole policrome e torrette.

L'Hotel Dieu des Hospice de Beaun
Gli interni visitabili, conservano la Grande Sala con un soffitto a botte, la Sala di Saint Hughes con importanti affreschi, la Farmacia del XVIII secolo in cui si trovano ancora gli originali barattoli che contenevano i medicinali, il bel cortile interno ed una Pala d'Altare del pittore fiammingo Van der Weyden.
Per gli orari di visita e le tariffe vi rimandiamo al sito ufficiale della città in fondo all'articolo.


MUSEO DEL VINO

Lasciato l'Hotel Dieu, poco distante troviamo questo caratteristico Museo ospitato nel trecentesco palazzo dei Duchi di Borgogna.
Il Museo consente di ripercorrere la storia del vino attraverso arazzi, oggetti artistici e collezioni varie; imperdibile per gli amanti del buon bere ma anche per i curiosi.

BASILICA DI NOTRE-DAME

Proseguendo nel nostro itinerario lungo la città, raggiungiamo un'altro importante edificio: la Basilica Collegiale di Notre Dame.
In stile romanico-gotico, la Basilica venne realizzata tra l''XI e il XV secolo in stretto legame con il Monastero di Cluny.
E' una delle ultime grandi chiese della Borgogna e conserva al suo interno importanti arazzi medievali.

La Basilica Collegiale di Notre Dame legata al monastero di Cluny

ALTRI MUSEI E FABBRICHE

Se siete particolarmente amanti dei musei vi segnaliamo il Museo delle Belle Arti ospitato in bel complesso architettonico con opere che spaziano dal XII al XX secolo, tra cui dipinti fiamminghi e olandesi; il Dalineum una collezione privata di opere di Dalì e infine la Moutarderie Fallot, l'ultima fabbrica di senape macinata a pietra che comprende anche un museo dedicato alla Senape.


Cosa Vedere nei dintorni di Beaune

Beaune, nel cuore della Borgogna, può essere il punto di partenza per l'esplorazione dei dintorni.
Nelle strette vicinanze: a 10 km Meursault, a meno di 20 Km il pittoresco borgo di Chagny, a 30 Km il castello di Margherita di Borgogna a Couches, 
Sempre a 30 Km a sud troviamo la graziosa cittadina di Chalone sur Saone mentre a circa 45 Km. a nord si raggiunge il capoluogo Digione, bella città nota per la famosa senape.
Altre piacevoli località sono, a 35 Km a nord est, Arnay le Duc con l'architettura tipica della regione e a 65 Km ad ovest la città d'arte e storia di Dole.



Per Bambini


- Fare il giro con il trenino VisioTrain.

Come Arrivare

Beaune si trova in Borgogna-Franca Contea nel Dipartimento della Cote d'Or a circa 45 Km a sud di Digione. 
Può essere raggiunta percorrendo la A6 provenienti da Lione o in alternativa la D906 non a pedaggio.  
L'Aeroporto più vicino è quello di Lione.
Per raggiungere la Francia dall'Italia esistono varie soluzioni che potrete trovare consultando il nostro articolo Valichi e Trafori Alpini 

I Nostri Diari su Beaune






Sostare con il camper

1. A 5 minuti a piedi dal centro si trova il Camping Municipal Le Cent Vignes .
Noi lo abbiamo scelto perché perfetto per sostare uno o più giorni
Camping Municipal Le Cent Vignes, Rue Auguste Dubois 10 - 21200 BEAUNE (GPS 47.032791, 4.839180)

2. A 500 m. dal centro, nei pressi dell'Hotel Mercure, si trova un'area Sosta Camper a pagamento con servizi. 
Perfetto per visitare la città.  
Area Municipal, Avenue Charles de Gaulle - 21200 BEAUNE (GPS 47.017673, 4.836539)

Indirizzi Utili



MANGIARE

- Bar du Cercle, Rue d'Alsace 39 - BEAUNE (GPS 47.021801, 4.840580)



SITI UTILI

34 commenti:

  1. Sono stata in Borgogna tanti anni fa ed ho utilizzato un mezzo simile, ma sull'acqua. Ho girato in houseboat e ne ho un ricordo meraviglioso. Posso solo immaginare quanto possa essere bello girarla in camper!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro viaggiare in camper e trovo che tutta la Francia sia l'ideale per questo mezzo di trasporto.

      Elimina
  2. Sono un'amante del vino e la Borgogna è uno dei paradisi francesi che si deve assolutamente visitare e frequentare ripetutamente. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono astemia ma la Borgogna la trovo ugualmente meravigliosa; i suoi borghi tra i vigneti sono dei piccoli gioielli.

      Elimina
  3. Non avevo mai sentito parlare di questa cittadina, ma devo dire che mi hai incuriosita. Mi è infatti bastata quella frase "sentirsi a metà tra un paesino di provincia e una città nobile" per stuzzicare la mia immaginazione, e per un attimo mi sono trovata lì a passeggiare tea quei splendidi filari di uva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visitata già in un paio di occasione ma è sempre piacevole ritornarci. Te la consiglio

      Elimina
  4. Io non sono mai stata in Borgogna, nemmeno in gita scolastica! Mi piacerebbe visitare il museo del vino per vedere le opere che protegge!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Francia riserva molti luoghi degni di nota ma spesso ci si sofferma solo sulle località più rinomate e magari con un unico viaggio. Noi ogni anno ne visitiamo un pezzo e restiamo sempre affascinati.

      Elimina
  5. Da appassionata di vino la Borgogna è una meta molto ambita, poi se la si visita in camper credo che il viaggio viene apprezzato ancor di più :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, per me la visita con il camper offre sempre quel qualcosa in più che non sempre si può cogliere con altri tipi di mezzi, molto spesso più frettolosi.

      Elimina
  6. Bellissima cittadina francese. Viaggiare in Camper...devo ancora provarlo ma sono molto ispirata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per noi i viaggi in camper rappresentano il 90% di quelli che facciamo e ci permettono di visitare molte mete che verrebbero altrimenti tralasciate.

      Elimina
  7. La francia è bellissima da girare in camper. Offre scorci davvero interessanti. Bello il Visio train!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la Francia è il paradiso dei camperisti ed offre così tanta varietà che ogni volta che andiamo sembra di visitare uno stato diverso.

      Elimina
  8. Amo il vino e se avessi un camper questa sarebbe la meta ideale. Adoro quel tipo di paesaggio e la possibilità di poter girare e rigirare quei luoghi con la libertà del camper è davvero ottima. Vi invidio un po'! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste mete sono effettivamente molto adatte al camper ma anche ad un bel tour on the road in auto.

      Elimina
  9. Mi piacerebbe molto girare l'Europa in camper, solo che per adesso non lo abbiamo ancora acquistato perchè la maggior parte delle nostre vacanze sono oltreoceano. Ma prima o poi lo faremo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh che invidia le vacanze oltreoceano, a me piacerebbero molto ma dobbiamo far quadrare i conti e al momento non ce li possiamo permettere. Ma va benissimo viaggiare in camper :D :D

      Elimina
  10. Devo passare questo articolo a mia cognata perché innanzitutto lavora in un'enoteca ed è appassionata di vino, e proprio il weekend scorso mi ha parlato dell'idea di fare un viaggio in Borgogna. L'idea piace molto anche a me perché pur non essendo un'esperta, mi piace il vino. Non sarebbe male farsi prestare il camper dai miei genitori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Borgogna l'ho visitata in modo più ampio parecchi anni fa ma ammetto di ricordare poco per cui non mi sento di fare articoli in merito. Ricordo però paesini molto carini che potresti abbinare, come Dijion, Tournus e, se sei golosa, Flavigny sur Iseran è il paesino location del film Ciocolat.

      Elimina
  11. Non conosco proprio la zona della Borgogna ma vedo che ci sono tantissime cose da vedere! Io non ho un camper ma penso che anche un on the road in auto in questi posti sia perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si esattamente, anche l'on the road in auto è perfetto per queste zone dove ci sono davvero tanti paesini deliziosi.

      Elimina
  12. Da buona amante del vino, i musei del vino sono tra le cose che più amo visitare...non sto qui a dirti che questo itinerario in Borgogna l'ho già salvato perché la Borgogna è fra le mie mete dei desideri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ne rimarrai affascinata. Purtroppo avevo fatto un tour più ampio ormai parecchi anni fa e non ho molti ricordi né tantomeno foto per realizzare altri articoli. Dovrò tornarci.

      Elimina
  13. Non sono mai stata in Borgogna ma devo dire che con il tuo articolo sono rimasta piacevolmente colpita. Soprattutto da questa città è dalle tante cose da fare e vedere nei dintorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Borgogna è una regione molto piacevole della Francia ma non così conosciuta

      Elimina
  14. Adoro la Francia ma in Borgogna non sono ancora stata, mi segno questa località non la conoscevo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Borgogna è davvero bella, anni fa l'ho visitata in modo più approfondito mentre in questa occasione l'ho utilizzata come tappa intermedia

      Elimina
  15. La Borgogna viene sempre decantata dai miei amici francesi per il cibo e per il vino, ora scopro che ci sono anche interessanti città da visitare e benchè già il vino sia per me un richiamo fortissimo, mi hai dato ulteriori motivi per esplorare questa regione che proprio non conosco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Borgogna è splendida; a parte Beaune visitata recentemente e di cui ho potuto realizzare un articolo, anni fa avevo fatto un tour più ampio e devo dire che ci sono paesini fantastici

      Elimina
  16. Un bel giro in Borgogna alla scoperta delle città e del vino, sono sicura, mi piacerebbe. Amo viaggiare in Francia "senza una meta": si scoprono spesso piccoli gioielli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, la Francia riserva tantissime sorprese come ad esempio uno dei paesini, sempre in Borgogna, in cui era stato ambientato il film Chocolat.

      Elimina
  17. La Borgogna è una zona davvero affascinante: non solo per il vino rinomato nel mondo ma anche per i suoi piccoli paesini ricchi di fascino e di storia. Una zona che non abbiamo ancora esplorato a dovere, ma che ci incuriosisce davvero molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Borgogna è davvero una regione meravigliosa come tante regioni francesi che hanno il vantaggio di essere molto diverse l'una con l'altra rendendo ogni vacanza assolutamente diversa.

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO