ULTIMI POST

venerdì 1 maggio 2020

Visitare ROUSSILLON: il paese d'Ocra della Provenza

Roussillon in camper

Il Luberon, nel cuore della Provenza, sorprende per le nette pennellate di colore che, se nei campi virano dal viola della lavanda, al giallo dei girasoli, al verde delle vigne, a Roussillon, si manifestano in tutte le tonalità dell'ocra.


Quando si pianifica un tour tra i villaggi provenzali, Roussillon è indubbiamente uno dei più gettonati; noi lo abbiamo scelto tra le mete di un nostro weekend in camper nel periodo della fioritura della lavanda.
Abbarbicato su una falesia ed incastonato nel Luberon, una delle zone più pittoresche della Provenza, il villaggio spicca per il colore acceso dell'ambiente e delle sue case; tutt'intorno sono infatti presenti cave di ocra da cui si ottengono ben 17 tonalità di coloranti naturali, utilizzati tra l'altro per dipingere le facciate degli edifici. 



Storia di Roussillon

L'estrazione dell'ocra in queste zone risale alla preistoria grazie alla grande varietà di tonalità che si potevano ottenere e alla capacità di non sbiadire.
Il paese, abbarbicato su una falesia di roccia tenera, nacque durante il primo periodo di dominazione romana.
Solo nel XVIII secolo, grazie a Jean-Etienne Astier, si iniziarono a sfruttare nel modo migliore le risorse d'ocra, ottenute dalle cave circostanti, facendo fiorire l'attività di estrazione che nel XIX secolo raggiunse il suo apice.
Nel 1880 treni carichi di polvere d'ocra facevano la spola da Roussillon fino a Marsiglia, per la spedizione in tutto il mondo. 
L'avvento delle tinte sintetiche dopo la metà del 1900 portò ad un lento declino della sua produzione ma la tradizione è ancora mantenuta a Gargas, a est del paese.


Le case nelle tinte dell'ocra del villaggio



Cosa Vedere

Il villaggio di Roussillon è un piccolo concentrato di colori tra stretti viottoli a spirale, negozietti tipici, laboratori in ceramica e ristoranti. 
Passeggiamo osservandoci attorno e ammirando le belle tonalità delle facciate degli edifici: si passa da un giallo acceso fino ad arrivare al rosso vivo, il tutto in perfetta armonia.
La pala di un mulino

Vie tipiche del centro villaggio

Non possiamo rimanere indifferenti ai tanti negozietti di prodotti del luogo i cui scaffali propongono ceramiche, polveri coloranti e oggettistica provenzale come tovaglie antimacchia e sacchetti di lavanda.
Negozio di souvenir
Lasciato il centro, all'ingresso del paese ci lasciamo affascinare dagli scorci mozzafiato sulla valle da dove possiamo iniziare a scorgere la terra rossa che si fa spazio tra il verde della vegetazione.

Vista Panoramica sulla valle


  • IL SENTIERO DELLE OCRE

La maggior parte di coloro che arrivano a Roussillon lo fanno per percorrere le Sentier des Ocres.
Questo sentiero a pagamento può essere effettuato scegliendo tra due percorsi di diversa difficoltà, il primo dura circa una mezz'ora mentre il secondo un'ora e permette un'immersione totale tra le ocre ed i colori che ricordano quelli di un Canyon Americano.
Pannelli esplicativi

Tipico colore rosso accesso della terra di Roussillon

Vista del rosso acceso della terra del villaggio

Preparatevi ad assistere ad uno spettacolo incredibile; la natura riesce ancora una volta a sorprenderci e a regalarci emozioni uniche e paesaggi spettacolari. 
Ma ricordatevi che se deciderete di percorrere uno dei sentieri, dovrete premunirvi di calzature comode e non temere di sporcarvi con le polveri rosse; tenete inoltre presente che in estate il gran caldo può essere un deterrente.

Poco fuori il villaggio un'altra visita interessante è quella di Okra il Conservatoire des Ocres e de la couleur: una vecchia fabbrica d'ocra in cui è possibile apprendere la storia di questa polvere nella Vaucluse, le fasi della sua lavorazione ed i suoi usi. 

Roussillon è uno di quei luoghi che attraverso il colore ed il contatto con la natura e la sua terra, porta alla scoperta di una Provenza a 360°fatta di molteplici sfaccettature e di antiche tradizioni mantenute vive dalla sua gente. 


Cosa Vedere nei dintorni di Roussillon

Roussillon nel cuore del Parco Regionale del Luberon permette di raggiungere in breve tempo numerosi altri paesi idilliaci. Se state pianificando un tour di qualche giorno nella Provenza più autentica, vi suggeriamo di inserire nel programma Gordes, uno dei villaggi più belli di Francia, Rustrel ed il suo colorado provenzale, l'Isle sur la Sorgue con i suoi mulini ad acqua, Fontaine de Vaucluse decantato dal Petrarca, Apt con il famoso mercato del sabato, ma anche i paesini di Bonnieux o Lacoste. Se il periodo scelto è quello di inizio estate non potrete perdervi i campi di lavanda del Plateau de Valensole.  



Per Bambini

- Il sentiero delle Ocre con i suoi colori incredibili



Come Arrivare

Roussillon si trova nel Dipartimento della Vaucluse nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, ad est di Avignone.
L'aeroporto più vicino è quello di Marsiglia
Se si raggiunge la città in moto, auto o camper, provenendo dalla Liguria percorrere la A8 fino ad Aix-en-Provence o in alternativa le ottime strade dipartimentali non a pedaggio come la D562; provenendo da nord (Colle della Maddalena, Passo del Monginevro) percorrere la A51 fino a la Voix e quindi la D900 o in alternativa la D4085 fino a Lurs e quindi la D12 e D4100 gratuite.  
I parcheggi si trovano poco prima del paese con opportunità di Area Sosta camper. 


I Nostri Diari su Roussillon




Indirizzi Utili



SOSTARE

- Parking St. Joseph, ROUSSILLON (GPS 43.896229, 5.296395) A PAGAMENTO ANCHE NOTTE, SOLO TOILET



24 commenti:

  1. Roussillon lo ricordo oltre che per le crete, per i negozietti di candele profumate. Sono davvero meravigliose queste botteghe provenzali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro le botteghe provenzali, fosse per me mi porterei via tutto.

      Elimina
  2. Sono passata da Roussillon tantissimi anni fa. Mi ricordo il colpo d'occhio dei colori. Bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si i colori sono qualcosa di incredibile ed unico.

      Elimina
  3. Non conoscevo questa cittadina. La Provenza mi manca ancora, anche se è da tempo nella mia bucket list, ma si sa, non si può fare tutto! Prima o poi ce la farò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Provenza ha delle città e dei paesi meravigliosi; bella in tutte le stagioni.

      Elimina
  4. Come forse saprai la Provenza è un pò la mia seconda casa e il Luberon una delle zone che preferisco. Roussillon è bellissima in ogni stagione e il sentiero delle ocre davvero incantevole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro la Provenza e la trovo affascinante anche d'Inverno.

      Elimina
  5. Siamo stati l'estate scorsa in Provenza e siamo passati anche da Roussillon. Non la conoscevo, ma come te sono rimasta colpita dai colori e dalla storia...veramente molto bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si davvero bella, ci sono stata due volte e ora vorrei visitare il colorado provencale di Rustrel

      Elimina
  6. A differenza degli altri articoli, questa volta sono orgogliosa di dirlo: questa città la conosco anche io! Non perché ci sono stata ma perché ne ho sentito parlare. Un posto che mi ispira tantissimo, sia la cittadina con quei colori così particolare, sia il Canyon. E poi per noi non è troppo lontano da casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora visto che sei vicino, quando sarà possibile ripartire perché non organizzare un bel weekend abbinandogli la lavanda (se possibile) o qualche altro idilliaco paesino? Ce ne sono talmente tanti uno vicino all'altro!!

      Elimina
  7. La Provenza è ricca di borghi stupendi. Non sono riuscita, però, a vedere il sentiero delle ocre. Mi piacerebbe andarci in primavera e approfittarne per vedere i campi di lavanda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per vedere i campi di lavanda dovresti aspettare l'inizio dell'estate ossia fine giugno primi dieci giorni di luglio. Meritano davvero tanto.

      Elimina
  8. Quanto mi è piaciuta questa zona! Ci siamo stati con i bambini piccoli e si sono divertiti un mondo a sporcarsi mani e volto con la terra rossa e a vedere come viene realizzato il colore ocra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i bimbi è un luogo ideale, si divertono davvero tanto.

      Elimina
  9. Sono stata in Roussillion quando ero alle medie, ma nonostante il tempo passato sia tanto ricordo ancora oggi il rosso spettacolare di quella terra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti quei colori non si scordano facilmente, il rosso e le tonalità dell'ocra sono incredibili.

      Elimina
  10. Sono stata in Roussillion, un bellissimo ricordo :)

    RispondiElimina
  11. Roussillon è stata una delle tappe di un viaggio che ho fatto nella Francia meridionale qualche anno fa... Ne ho un ricordo bellissimo, soprattutto del sentiero delle ocre! Mi piacerebbe tornare da quelle parti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la Provenza piace tutta e sono ancora tanti i paesi che vorrei visitare.

      Elimina
  12. Mi piacerebbe fare un giro in Provenza, terrò conto di questa località, speriamo che venga confermata la riapertura e un'idea potrebbe anche essere questa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Provenza è davvero una bella zona e soprattutto ricca di paesini pittoreschi a poca distanza tra loro.

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO