ULTIMI POST

Pubblicato il 26/05/20e aggiornato il

Visitare ISLE SUR LA SORGUE: in Provenza il paese dei mulini e del brocante

Isle sur la Sorgue in Camper


Visitare Isle sur la Sorgue in Provenza, significa andare alla scoperta di un villaggio pittoresco conosciuto per i suoi mulini ad acqua ed i suoi brocantes (antiquari). Cosa vedere in paese durante un tour in camper nella regione



Il paese di Isle sur la Sorgue, nel Dipartimento della Vaucluse a poco più di 20 Km. da Avignone, è uno di quelli che dovrebbe essere preso in considerazione se si organizza un tour on the road in Provenza, sia con l'auto che con il camper. 
Da sempre conosciuta per i suoi numerosi Mulini ad acqua, è pian piano diventata famosa anche per le fiere di Antiquariato ("Brocante") che, due volte l'anno, la rendono la Capitale Europea dell'usato.
Le ridotte dimensioni e la tipica atmosfera provenzale, ne fanno il luogo ideale per trascorrervi una mezza giornata o l'intera giornata, tra scorci caratteristici e piacevoli passeggiate.

INDICE DELL'ARTICOLO




Storia di Isle-sur-la-Sorgue

Isle-sur-la-Sorgue, conosciuta fino al 1890 come Insula, deve la sua nascita e la sua fortuna al fiume Sorgue, un affluente del Rodano, che con i suoi 5 rami l'avvolge in un abbraccio dando origine ai suoi numerosi canali, tanto da attribuirgli il titolo di Venezia della Provenza. 
Sin dal XII secolo l'acqua dei canali veniva sfruttata dai suoi abitanti come mezzo di difesa e di approvvigionamento idrico e di cibo, come testimoniano i suoi numerosi mulini.
La storia della città è stata scandita inoltre dalla sua appartenenza al Comtat Venaissin, regione indipendente fino alla Rivoluzione.
Il XVIII secolo fu l'epoca più prospera per il villaggio, con la sua manifattura tessile, tintorie, concerie e seterie che sfruttavano le risorse del fiume.
Oggi, le ruote dei mulini rimasti, girano a beneficio dei turisti e del ricordo di un tempo passato ma il centro, con i suoi vicoli ed i suoi locali affacciati ai canali, mantiene vivo questo piccolo angolo di Provenza.

Uno dei tanti canali d'acqua della cittadina


Cosa Vedere

Dopo aver parcheggiato il camper nell'ampio parcheggio della stazione, a pochi passi dal centro, il nostro itinerario di visita inizia da Place René Char.
Da qui il fiume Sorgue avvolge completamente il centro storico formato da un intersecarsi di strade e stradine e delimitato dal viale che, costeggiando il canale, permette di fare il giro completo dell'abitato.

Il modo migliore per scoprire la cittadina è quella di percorrere i suoi stretti viottoli caratterizzati da edifici in tipico stile provenzale e negozietti. 
Ci incamminiamo in Rue Carnot che, unendosi dopo Place de l'Eglise, a Rue du Dr. Tallet, taglia a metà il nucleo storico ed ospita due dei musei di Isle-sur-la-Sorgue.
Vie del centro storico di Isle sur la Sorgue

Il primo museo che incontriamo è quello del Giocattolo e delle Bambole Antiche che farà felici le bambine e gli amanti del genere mentre al fondo della via, il Musée Campredon è un centro d'Arte in cui si tengono mostre artistiche con una sezione dedicata al poeta René Char.
Raggiunta Place de l'Eglise possiamo ammirare l'imponente Collegiale di Notre Dame des Anges, ricostruita nel XVII secolo su una precedente chiesa del 1212, dopo il suo crollo. La navata venne nuovamente eretta tra il 1645 e 1675 e gli interni sono riccamente decorati ed in netta contrapposizione all'aspetto esterno, più austero e pulito.  
Facciata della Collegiale cittadina
Collegiale Notre Dame des Anges
Passeggiare senza una meta, tra le vie del centro che si intersecano fra loro, permette di immergersi nella tipica atmosfera di villaggio provenzale: negozi e botteghe di prodotti tipici, tinte pastello e profumi inebrianti capaci di catturare lo sguardo ed il cuore.
Profumi e colori di Provenza


ISLE SUR LA SORGUE E I MERCATI

La cittadina è conosciuta per i suoi Brocantes (antiquari), per le numerose botteghe dell'usato disseminate un po' ovunque e per i mercati delle pulci; due, quelli annuali, la trasformano in Capitale Europea dell'usato mentre ogni domenica, un mercato provenzale colora e vivacizza le vie del centro.  
Ogni giovedì invece va di scena un mercato di prodotti del territorio mentre la prima domenica di agosto il protagonista assoluto è Le Marchè Flottante, un pittoresco e scenografico mercato sull'acqua in cui i prodotti vengono venduti, esposti e trasportati su barche a fondo piatto.

ISLE SUR LA SORGUE E I MULINI

Come anticipato a inizio articolo, Isle-sur-la-Sorgue è anche conosciuta come la città dei mulini a causa delle numerose pale ancora presenti lungo i suoi canali. In passato si trovavano più di 70 mulini che determinarono la ricchezza della città mentre ora, le ruote idrauliche rimaste, sono ricoperte di muschio e sono diventate parte integrante della scenografia del luogo.
Presso l'Ufficio del Turismo è possibile richiedere una cartina che ci accompagnerà lungo la VIA DEI MULINI.
Una della pale dei tanti mulini lungo i canali del villaggio

La nostra visita può concludersi degnamente sedendoci ad uno dei tanti tavolini che si affacciano sul fiume, sorseggiando un aperitivo o concedendoci una piacevole pausa per un pranzo o cena tipica. 


Cosa Vedere nei dintorni di Isle sur la Sorgue

Molte sono le mete raggiungibili da Isle sur la Sorgue per completare il nostro tour in Provenza; possiamo dirigersi ad ovest e visitare Avignone, la Città dei Papi, che dista poco più di 20 Km. oppure dirigerci ad est incontrando a poco più di 10 Km. il piccolo villaggio di Fontaine de Vaucluse e a 18 Km. il paese arroccato di Gordes, l'Abbazia di Senanque e il Parco Regionale del Luberon

Per Bambini


- Passeggiare andando alla ricerca dei tipici Mulini


Come Arrivare

Isle-sur-la-Sorgue sorge nel Dipartimento della Vaucluse, nella Regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.
Se si proviene da Aix-en-Provence percorrere la D7N fino a Cavaillon e quindi la D938 e D31, percorrere invece la D900 se si proviene da Avignone o da Apt.
Per raggiungere la Francia dall'Italia esistono varie soluzioni, varcare il confine dalla Liguria dirigendosi in Costa Azzurra, i valichi del Colle di Tenda, Colle della Maddalena o Moginevro (per maggiori dettagli potete consultare il nostro articolo Valichi e Trafori Alpini

I Nostri Diari su Isle-sur-la-Sorgue






Sostare con il camper

1. Nei pressi della stazione c'è un ampio parcheggio gratuito in cui si può sostare anche con il camper.
Noi lo abbiamo scelto perché perfetto per fermarsi qualche ora e visitare la cittadina
- Parcheggio L'Isle sur-la-Sorgue, Avenue Julien Guigue 10/A - L'ISLE SUR-LA-SORGUE (GPS 43.917789, 5.047170)

2. A circa 2 Km dal centro si trova il Campeggio La Sorguette.
Perfetto se si cercano le comodità di un campeggio e se si vuole pernottare una o più notti.  
- Camping La Sorguette, Route d'Apt 871 - L'ISLE SUR-LA-SORGUE (GPS 43.914646, 5.072053)

44 commenti:

  1. Stupenda. Me ne sono innamorata da subito. Fare l'aperitivo al tramonto con solo il sottofondo del ruscello e i colori del borgo è uno dei miei ricordi più belli. E poi comprare oggetti antichi dai brochante...

    RispondiElimina
  2. Accipicchia, la capitale europa dell'usato! Non ne avevo assolutamente idea. Tra l'altro credo che la combinazione mulini e mercatini dell'usato sia perfetta. Che bella scoperta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero un piccolo gioiello provenzale, i mulini, i negozietti dell'usato ed i colori, creano un mix perfetto.

      Elimina
  3. Ci sono stata nel 2007!! Che bella cittadina! Ho adorato il suo mercato e i bellissimi negozi colorati, posti dove ancora si trovano oggetti artigianali fatti a regola d'arte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, è davvero una bella cittadina, molto piacevole per trascorrere una giornata.

      Elimina
  4. Avrei voluto andare a Isle-sur-la-Sorgue quando sono stata ad Avignone, ma poi ho calcolato male i tempi delle tappe e ho dedicato ad Avignone più tempo del previsto. Da allora è come se avessi un conto in sospeso e spero di poterla vedere presto, magari durante un viaggio on the road che includa anche Arles.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro di riuscire ad organizzare una visita perché è davvero carina come cittadina. Arles poi te la straconsiglio.

      Elimina
  5. Non conoscevo questo posto. Sembra un luogo d'altri tempi: sicuramente questa sensazione si amplifica ancora di più con i mercati di antiquariato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno dei più visti e bei paesini di Provenza, con un fascino tutto suo che a me è piaciuto molto.

      Elimina
  6. Belli i mulini, sicuramente piacerebbero molto anche a mio figlio! La Provenza è davvero una regione che vorrei tanto visitare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le pale ad acqua sui canali sono davvero caratteristiche e rendono il borgo da cartolina

      Elimina
  7. Sto leggendo la guida della Provenza in questi giorni ma i mulini mi erano sfuggiti! Prendo un appunto perché mi incuriosiscono un sacco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un debole per i fari, i mulini a vento e i mulini ad acqua e questi sono davvero carini

      Elimina
  8. I tuoi racconti di Provenza mi stanno convincendo: voglio visitarla!
    Mia sorella è una super fan, vorrebbe assolutamente andarci. Magari potremmo andarci insieme😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio, io ad esempio ho ancora un elenco di paesi provenzali che mi mancano all'appello.

      Elimina
  9. Mi piacerebbe fare un giro in Provenza in questo periodo, mi segno questa località da inserire nell'itinerario, molto interessante1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Provenza non avrai che l'imbarazzo della scelta tra i tanti paesini, questo merita sicuramente.

      Elimina
  10. In Provenza ci sono dei veri e propri tesori. Potrebbe essere un'idea per questa estate, quando dovremo desistere dall'andare lontano e finalmente godere di ciò che abbiamo vicino a casa. Questo paese è un vero incanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Provenza riserva davvero belle sorprese e paesini da fiaba. Per noi non è molto lontana e quindi ogni volta che si presenta l'occasione, scegliamo qualche nuovo posto da scoprire.

      Elimina
  11. Un altro posto meraviglioso della Provenza. I mulini li ho sempre trovato poetici e sono sicura che sarebbe il posto perfetto per un viaggio madre figlia, mia madre adoro gli antiquari e vorrebbe andare in Francia da tanto. Mi avete dato l'idea per un bellissimo viaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che possa essere davvero perfetto un viaggio con tua madre se a lei piacciono gli antiquari e a te i mulini. Poi la Provenza la trovo così familiare

      Elimina
  12. Ma c'è qualcosa in provenPrche sia brutto? Non credo *_* Qui ci sono sia i mulini che la fiera dell'antiquariato, due cose che piacciono tantissimo, immagino che sia visitato da molti turisti! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni paese della Provenza ha qualche caratteristica che lo rende unico e meraviglioso e questo non fa eccezione.

      Elimina
  13. Non ci sono mai stata, ma considerando che mi piacciono i mulini e letteralmente adoro i mercatini ed i negozi di brocantage, credo che me ne innamorerei subito! E lo stile provenzale? Insomma di motivi per visitarlo ne ho parecchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si penso che sulla base di cosa ti piace, questo sia proprio un paese che può fare al caso tuo.

      Elimina
  14. I mulini in Provenza sai che non lo ho mai visti? 😃 mi piacerebbe visitare i mercati francesi che adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piacciono i mulini allora non perderti questi ad acqua e il Mulino a vento di Daudet che si trova invece nel villaggio di Fontvieille vicino ad Arles

      Elimina
  15. Bello questo paese non lo conoscevo. Sembra un posto davvero molto romantico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I paesi Provenzali sono dei gioiellini e Isle sur la Sorgue con i suoi canali è indubbiamente affascinante.

      Elimina
  16. Bellissimi luoghi anche io amo i mulini e soprattutto mi piacerebbe fare un bel giro in Provenza: grazie per gli spunti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Provenza ha dei luoghi stupendi e se ti piacciono i mulini allora Isle sur la Sorgue e la sua storia è il luogo perfetto.

      Elimina
  17. Ho adorato la ricerca dei mulini! Correre su e giù per le strade al fine do ammirare le pale che spostano acqua non ha prezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace tantissimo osservare i mulini in azione.

      Elimina
  18. Cavolo, non la conoscevo! Davvero interessante! Grazie per lo spunto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un paesino davvero piacevole e che secondo me merita una visita durante un viaggetto più ampio in tutta la Provenza.

      Elimina
  19. E' da tempo che desidero visitare la Provenza e leggere i tuoi articoli mi fa venire ancora più voglia di andarci per scoprire questi piccoli paesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello della Provenza è che in pochi giorni puoi visitare più paesi vista la loro vicinanza e dimensione modesta. Merita davvero

      Elimina
  20. Sicuramente la Provenza è da sempre nella mia bucket list, se poi parli di mercatini, beh, perché no? Abbasso il fast fashion :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Provenza è davvero splendida ed io ho imparato ad apprezzarla in ogni stagione. Ti auguro di riuscire a visitarla al più presto.

      Elimina
  21. Amo i mulini e questo paesino sembra proprio una location da fiabe! Che incanto! La Provenza è uno dei miei sogni perciò lo segno subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non conosci la Provenza Isle sur la Sorgue è uno di quei paesini da non perdere e che ti consiglio, soprattutto se ami i mulini.

      Elimina
  22. È davvero un posto fiabesco, credo di non averne mai visti di simili! Mi piacerebbe molto organizzarmi per andare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si confermo che è davvero carino e particolare. Merita una visita se organizzi un viaggio in Provenza

      Elimina

LASCIACI UN COMMENTO