ULTIMI POST

Pubblicato il 21/03/20e aggiornato il

Visitare SAINT'MALO: In Bretagna la città corsara


Saint Malo in camper

Cosa vedere a Saint Malo: affascinante cittadina portuale Bretone di navigatori e corsari. Guida alla sua scoperta, tra un antico ed importante passato tramandato ai giorni nostri.



Saint Malo è una delle mete fisse per chi programma un viaggio itinerante in camper in Bretagna (ma non solo in camper) e le motivazioni non sono difficili da individuare: la città di corsari e navigatori, direttamente affacciata sull'Oceano Atlantico, vanta un ricco ed importante passato e conserva una bellezza straordinaria con le sue imponenti mura, palazzi eleganti, il caratteristico porto e le vivaci vie del centro.
A livello naturalistico presenta spiagge infinite, isolotti che si raggiungono a piedi con la bassa marea ed uno dei fenomeni di maree più alti al mondo; qui come in tutta la Bretagna, venti improvvisi portano nubi nere e temporali e allo stesso modo le spazzano via lasciando dietro di sé il cielo blu che diventa un tutt'uno con l'oceano.
Vi bastano questi presupposti per programmare una visita di Saint Malo?

Noi vi accompagneremo alla sua scoperta.
Mura cittadine di Saint Malo

Storia di Saint Malo

La zona più antica è quella della penisola della Città d'Aleth risalente all'epoca Gallo Romana; qui vicino, nel XII secolo, venne fondata la cittadina portuale di Saint Malo. 
Fin dal Medioevo divenne famosa per i corsari che, a differenza dei pirati, lavoravano in nome del Re ed erano in possesso di un certificato che ne autorizzava l'attività; ovviamente dovevano anche sottostare a determinate regole onde evitare di venir considerati come predoni. A quell'epoca il nemico principale era l'Inghilterra. 
La storia di Saint Malo è scandita anche da famosi navigatori, primo fra tutti Jaques Cartier che salpando da questa cittadina scoprì il Canada; successivamente numerosi pescatori si inoltrarono fino alle coste di Terranova per pescare merluzzi . 


Visitare Saint Malo

La città di Saint Malo è composta da circa 50.000 abitanti e si trova direttamente affacciata sulla costa dell'Oceano Atlantico nel tratto chiamato Costa d'Emeraude.

La parte storica è quella chiamata "Intra Muros" che, come una gemma preziosa, è ancora completamente circondata da imponenti bastioni eretti nel XII secolo e rimaneggiati fino al XVIII secolo.



  • INTRA MUROS
Sono proprio le mura a fare gli onori di casa appena raggiungiamo Saint Malo. All'esterno, per chi è arrivato in auto, sono presenti numerosi parcheggi così come varie fermate bus e parcheggi biciclette.  
Varchiamo la Porte Saint Vincent, una delle più note, per iniziare la scoperta del centro storico; ma non dobbiamo tralasciare anche le altre che consentono ugualmente l'accesso ai turisti: Port Saint Louis, Grand Porte, Porte Saint Pierre, Porte de Dinan, Porte des Champs-Vauverts e Porte Saint Thomas.

Porta Saint Vincent di accesso alla città intra muros di Saint Malo
Porte Saint Vincent - Saint Malò
Oltrepassata la cinta muraria ci troviamo dinnanzi a quello che è il nucleo più antico, seppure quasi interamente ricostruito secondo lo stile originario, dopo i bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1944. 
La prima piazza che incontriamo è Place Chateubriand: qui  è presente uno dei punti di accesso Al Giro di Ronda, che ci consente una panoramica visita attorno alla città. 
Scala per salire sulle Mura di Saint Malo
Giro di Ronda
  • La Cattedrale
Dalla Porte Saint Vincent, proseguendo per Rue Saint Vincent si raggiunge l'omonima Cattedrale in perfetto stile gotico, seppur ristrutturata dopo i bombardamenti subiti. L'inizio dei lavori di edificazione risale all'XI secolo ma la sua conclusione avverrà solo nel '700. 
Cattedrale Saint Vincent di Saint Malo - Esterno
Cattedrale Saint Vincent - St. Malo
Gli interni presentano delle splendide vetrate medievali ma anche di epoca più moderna.

Vetrate all'interno della Cattedrale di Saint Malo



Interno della Cattedrale Saint Vincent di Saint Malo

  • Il Centro Storico
Nel centro, dimore di mercanti, eleganti edifici, negozi dalle tipiche insegne in ferro battuto ed una splendida cattedrale sono pronti a dar bella mostra di sé.
Tipiche insegne in ferro battuto del centro di Saint Malo


Lasciarsi trasportare tra le strade ed i vicoli di Saint Malo senza una meta precisa è il modo migliore per esplorare la cittadina e coglierne tutte le sue bellezze.
Per una pausa di metà mattina, ci fermiamo in uno dei tanti locali che vendono la specialità del posto: il Kouign Amann uno squisito dolce di pasta sfoglia.
Vetrina di pasticceria che vende i tipici Kouign Amann

  • Il Castello
Tornando verso Place Chateaubriand si incontra un altro elemento di spicco: il Castello fortificato di Saint Malo che venne eretto nel XV secolo per volere del Duca di Bretagna Giovanni V ma subì successivi ampliamenti con Francesco II, Anna di Bretagna ed infine con l'ingegnere Vauban a cui è dovuta l'attuale conformazione.
Oggi ospita il Municipio ed il Musée de la Ville e de Pays Malouin che racconta la storia e le tradizioni della città. 
Il biglietto di ingresso è cumulativo con quello della Tour Solidor della Cité d'Aleth (biglietto cumulativo due musei € 6,00 adulti).
Esterno del Castello di Saint Malo
Il Museo offre uno spaccato del passato marittimo di Saint Malo e racconta la storia di noti personaggi natii di questa città come Chateaubriand, Maupertuis e Lamennais.
Molti gli oggetti navali esposti nelle sale espositive che iniziano dall'edificio d'ingresso, per poi passare alla cappella, e infine ad un imponente Donjon a quattro piani.
Interno del Museo di Saint Malo

Esterno del Castello che ospita il Museo di Saint MaloInterno del Museo di Saint Malo


Oggetti esposti nel Museo di Saint Malo
Ultima tappa del percorso di visita è la sommità della torre da cui viene offerta una splendida panoramica sui tetti della città e sull'area circostante. 
Vista dall'alto della Spiaggia di Saint Malo

Vista Panoramica dal Castello di Saint Malo


  • Le Spiagge di Saint Malo
Lasciato il Museo, altra meta d'obbligo è quella dell'Eventail, l'immensa e meravigliosa spiaggia della città che lambisce i bastioni nord e che permette di raggiungere, durante la bassa marea, alcuni degli isolotti circostanti.
Quelli più noti sono l'Ile du Grand-Bé che ospita la tomba del famoso scrittore e politico René de Chateaubriand e quella del Fort National progettato da Vauban ed eretto nel 1689.
Il Forte è visitabile quando la bandiera è issata, altrimenti non accessibile causa alta marea.
Trascorrere un po' di tempo passeggiando lungo la spiaggia ritempra i nostri sensi, allo sguardo colori che sembrano usciti dalla tavolozza di un pittore, all'olfatto il profumo dell'oceano, all'udito il suono dolce dell'acqua ed una tranquillità quasi surreale. 
Spiaggia dell'Eventail e Fort National di Saint Malo
Fort National

Gabbiano sulla spiaggia di Saint Malo


  • IL PORTO
Fuori dalle Mura si trova il bel porto cittadino dove è possibile ammirare svariate tipologie di imbarcazioni. 
Se volete entrare nei panni di un pirata per qualche tempo, sempre al porto vi attende l'Etoile du Roy, la replica di una fregata corsara del 1745.
Fregata Etoile du Roi attraccata al porto di Saint Malo

Pagando il biglietto (€ 6,00 adulti, € 3,00 bambini) visitiamo questo museo galleggiante che era in grado di ospitare un equipaggio di 240 uomini. 
Passeggiamo sul ponte, sentendo sotto ai nostri piedi lo scricchiolio delle travi in legno, prima di scendere per osservare le cucine, i dormitori e le sale di comando. 
Interni della replica della fregata Etoile du Roi

Ponte della fregata Etoile du Roi ormeggiata a Saint Malo
Camera da letto della fregata Etoile du Roi
Particolari di interni della Fregata Etoile du Roi



  • Le Petit Train 

Dall'Esplanade Saint Vincent che costeggia il porto, parte il Trenino turistico che consente un piacevole giro turistico per la città oltre ad offrire, grazie all'audioguida, preziose indicazioni storiche e culturali. (adulti € 6,50 - bambini € 4,50).

Questa è una delle attrazioni che non ci facciamo mai mancare perché oltre a divertire nostro figlio, ci consente un tour panoramico alternativo e aggiuntivo a quanto abbiamo già visitato.


  • I DINTORNI - LA CITE' D'ALETH
Baia di Saint Servan vicino a Saint Malo
Il Promontorio della Cité d'Aleth è la diretta prosecuzione ad ovest di Saint Malo, ed oltre ad offrire vedute straordinarie sia sulla cittadina corsara che sul resto della baia, preserva importanti testimonianze storiche come la Tour Solidor e il Memoriale  39/45.
Isole vicine alla costa di Saint Malo
Vista degli isolotti di Saint Malo dal promontorio


La pittoresca spiaggia di Saint Servan
Ridiscesi dal promontorio si trovano la zona abitata, belle passeggiate su cui si affacciano da un lato l'oceano e dall'altro ottimi locali di pesce, in cui sarà possibile consumare le famose ostriche, crostacei e molluschi, la Chiesa di Saint Servan ed i ruderi dell'Antica Cattedrale di Saint Pierre.
Vista panoramica sulla Cité d'Aleth
  

  • Memoriale 39/45
Accanto al Camping Municipal de la Cité d'Aleth si trova il Memorial 39/45, una zona fortificata dall'esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale.
Lungo il sentiero che conduce all'area si incontrano testimonianze del suo passato come cannoni e torrette difensive.
    Bunker e torrette vicini al Memorial 39/45 della Cité d'Aleth
    L'esterno del memoriale è di libero accesso mentre all'interno, nel bastione sud-est, è ospitato un museo che attraverso filmati, foto e ricostruzioni con manichini invita a rivivere l'invasione del 1940, la costruzione del porto e la battaglia per la liberazione.
    Le visite guidate devono essere prenotate con un po' di anticipo per non rischiare, come è successo a noi, di trovare il tutto esaurito per due giorni di fila.
    Memorial 39/45 nella Cité d'Aleth vicino a Saint Malo

    Oggetti esposti nel Memorial 39/45 della Cité d'Aleth

    Parte del Bunker del Memorial 39/45 della Cité d'Aleth

    • Tour Solidor
    La Tour Solidor è una splendida fortezza Medievale eretta tra il 1369 e 1382 su volere del Duca di Bretagna Giovanni V per controllare la Rance. Le tre Torri collegate, in cui attualmente si trova il Museo della Navigazione di Lungo Corso, sono in ottimo stato di conservazione.
    Via di accesso alla Torre Solidor nella Cité d'AlethTorre Solidor nella Cité d'Aleth vicino a Saint Malo



    Particolare dei tetti della Tour Solidor
    Il biglietto per l'accesso al Museo è cumulativo con quello del Castello di Saint Malo come già segnalato a inizio articolo (adulti € 6,00 - bambini € 3,00).
    All'interno le sale espositive mostrano la storia della navigazione di lungo corso verso Cape Horn, per mezzo di foto, oggetti, documenti di navigazione, modellini di vascelli e ritratti.
    Museo di Navigazione di lungo corso ospitato nella Tour Solidor

    Interni della Tour Solidor che ospita il Museo della navigazione di lungo corsoInterni del Museo ospitato nella Tour Solidor

    Oggetti ospitati all'interno del Museo nella Tour Solidor

    • Bas Sablons
    La Spiaggia de Bas Sablons si trova tra la città di Saint Malo e il promontorio della Citè d'Aleth creando un collegamentro tra le due località. 
    Luogo ideale per una passeggiata o un po' di relax, offre splendide viste sulla città fortificata e sugli isolotti oltre ad avere un grazioso faro, sentinella dell'oceano.
    Il faro della Spiaggia di Bass Sablon a Saint Malo

    Vista panoramica sulla Spiaggia di Bas Sablon di Saint Malo

    Saint Malo è una cittadina che resta nel cuore, con la sua fierezza tipica bretone ed una storia fatta di navigatori e corsari che ancora sembra di sentire od intravedere mentre si passeggia sulle mura o tra le vie acciottolate del centro. 
    Atmosfera unica e sussurri d'oceano che difficilmente ritroverete altrove.


    Mangiare a Saint Malo

    A Saint Malo non mancano certamente i ristoranti che propongono prevalentemente piatti a base di pesce, ostriche, molluschi e crostacei ma anche Creperie con le tipiche Galettes Bretonne (crepes salate fatte con grano saraceno).
    Per una pausa è d'obbligo provare gli squisiti Kouign Amann, dolcetti a base di pasta sfoglia e caramello, offerti anche nelle varianti alle mele, cannella...
    Nel nostro viaggio abbiamo provato la Brasserie de Voyageurs nella zona INTRA-MUROS, poco distante dalla Port de Saint Vincent e per cena la Creperie l'Hortensia nella Cité d'Aleth, proprio fronte oceano (poco più in basso gli indirizzi).
    Inutile dire che abbiamo lasciato entrambi i luoghi estremamente soddisfatti.




    Per Bambini

    - Giro in trenino turistico
    - Visita della replica della fregata Etoile du Roy
    - Visita del Castello di Saint Malo
    - Visita della Tour Solidor
    - Passeggiare e giocare nelle belle spiagge dell'Eventail o de Bas Sablons



    Come Arrivare


    Saint Malo si trova nel Dipartimento Bretone dell'Ille et Vilaine, a nord della Francia e direttamente affacciata all'Oceano Atlantico.
    L'Aeroporto più vicino è quello di Rennes; arrivando in auto percorrere la D137 se si proviene da Rennes, imboccare sempre la D137 dopo aver lasciato la N176 se si proviene dalla vicina Normandia. 





    I Nostri Diari su SAINT MALO





    Indirizzi Utili



    DORMIRE

    - Camping de la Cité d'Aleth, Allée Gaston Buy - 35400 SAINT MALO (GPS 48.636088, -2.028013)


    MANGIARE

    - Creperie l'Hortensia, Espl. du Commandant Merguy - 35400 SAINT MALO (GPS 48.635349, -2.023087)
    - Brasserie des Voyageurs, Place Chateaubriand 12 - 35400 SAINT MALO (GPS 48.651027, -2.023778)

    42 commenti:

    1. MARTINA BRESSAN22 marzo 2020 17:49

      Io trovo la Bretagna una regione bellissima. L'ho girata un po' e penso che abbia molto da offrire dal punto di vista storico, architettonico e anche culinario. Ho letto il vostro diario di viaggio in Bretagna e non posso che farvi i complimenti oltre a dire che provo un po' di ''invidia''...
      Sono stata anch'io a St. Malo per me è bellissima. Il suo centro storico e il Castello fortificato di Saint Malo sono una tappa da non perdere in Bretagna.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Anche io adoro la Bretagna, penso che abbia tantissimo da offrire, tra natura, fari, paesini e città. Saint Malo mi è rimasta particolarmente nel cuore.

        Elimina
    2. ho fatto la Normandia ma mi manca la Bretagna e St Malo mi piacerebbe un sacco visitarla

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Saint Malo è davvero bella, è una delle cittadine che preferisco della Bretagna.

        Elimina
    3. Quest'anno , io ed il suo fidanzato avevamo convinto mia cugina a fare proprio questa zona in camper. Era ancora tutto da organizzare mi stavamo valutando l'idea e..va be', vedremo per l'anno prossimo! La Bretagna mi ha sempre affascinata e vorrei proprio visitarla con il camper, è uno dei modi di viaggiare che preferisco 😍

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Direi che queste zone con il camper sono proprio ideali, ti permette di percorrere con calma le varie strade e scoprire poco per volta i paesi che le attraversano.

        Elimina
    4. un viaggio davvero interessante bellissimi luoghi stupendo il museo galleggiante sul galeone: davvero suggestivo

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Il Galeone è davvero carino, soprattutto per i bambini.

        Elimina
    5. Ho adorato Saint Malo! Come voi ci sono stata anche io in camper la prima volta tantissimi anni fa, durante un viaggio di quasi un mese tra Bretagna e Normandia. Poi ci sono tornata per pochi giorni anni dopo, e devo dire che il suo fascino rimane immutato. Mi sembra ancora di sentire il profumo della pioggia e quello dei dolci!
      Non sapevo della possibilità di visitare la fregata corsara, segno per la prossima volta.
      Buona giornata :-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Io l'avevo vista tanti anni fa ma ero con amici in tenda, ci sono ritornata a distanza di anni con mio marito e mio figlio e mi è piaciuta ancora più della prima volta. La fregata corsara non ce l'aspettavamo ed è stato un piacevole intermezzo per nostro figlio.

        Elimina
    6. Un viaggio davvero interessante. Il museo galleggiante è davvero interessante e suggestivo.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Saint Malo secondo me è da vedere almeno una volta nella vita.

        Elimina
    7. Io ci sono stata più di venti anni fa, pensa. Mia zia ha una casa in Bretagna, ci andai da bambina con i miei genitori. Eppure è un itinerario che vorrei tanto rifare, è una zona davvero molto bella e le crepes sono eccellenti! Così come il sidro!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Concordo su tutto, io anche vorrei tornarci per visitare luoghi che abbiamo dovuto tralasciare ma anche per tornare in alcuni in cui ci ho lasciato il cuore, proprio come Saint Malo.

        Elimina
    8. Se non ci fosse stato questo problema del Covid19 che ha modificato i nostri progetti, avremmo voluto fare un giro in Bretagna in moto quest'estate.Ci sono stata solo una volta e ne ho un ricordo bellissimo, in partiolare di Saint Malo, nonostante i tanti troppi turisti.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Eh si, noi avremmo invece voluto fare l'alta Normandia ed arrivare in Belgio, ma come voi mi sa che dovremo rimandare i nostri progetti.

        Elimina
    9. I vostri viaggi sono sempre bellissimi, pieni di informazioni e spunti per i miei futuri. Sperando di poter ripartire al più presto.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ti ringrazio. Anche io spero davvero che potremo tutti ripartire al più presto.

        Elimina
    10. Ciao è una zona dove non sono mai arrivata, ma è bellissima e ben conservata, grazie delle preziosi informazioni

      RispondiElimina
      Risposte
      1. La Bretagna è una regione assolutamente da visitare, te la consiglio vivamente.

        Elimina
    11. Non sono mai stata in Bretagna anche se è una zona che mi ha sempre incuriosito. Mi piacerebbe visitare Saint Malo, speriamo di poter presto riprendere a viaggiare. Intanto grazie per avermi fatto viaggiare leggendo il tuo bel racconto!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie a te che lo hai letto. Quando avrai occasione ti consiglio di visitare la Bretagna perché è una regione che offre tantissimo... per tutti i gusti.

        Elimina
    12. In questi giorni sto proprio pensando di tornare in Bretagna, per respirare alla grande quando sarà finito questo periodo così difficile.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Sai che penso anche io, che quando tutto sarà finito, andrò in un luogo vicino all'oceano? Mi infonde serenità, cosa di cui ho proprio bisogno.

        Elimina
    13. Che bel viaggio�� a parte che quando ho letto camper mi stavo per commuovere: adoro i viaggi in camper e mi ha ricordato uno degli ultimi che ho fatto quest'estate in Norvegia����...
      La Bretagna mi affascina da sempre chissà che non appena finisce tutto questo non affitti un camper e la vada ad esplorare ❤

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Io adoro viaggiare in camper perché mi da la possibilità di visitare con più lentezza e in modo più approfondito i luoghi; percorrere le varie strade e fermarmi nei vari paesini, anche quelli meno conosciuti è fantastico.

        Elimina
    14. Sono stata in Bretagna qualche anno fa. Una delle tappe del nostro on the road è stata proprio Saint Malo, di cui ho un bellissimo ricordo...

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Io l'ho vista due volte ma ci tornerei una terza ed una quarta... la trovo una cittadina incantevole

        Elimina
    15. Appena possibile vorrei dedicare un po' di tempo alla Francia, sono stata a Parigi, in Costa Azzurra e in Normandia ma ci sono tantissimi altri posti che vorrei visitare, la Bretagna è decisamente uno di questi. Grazie per la guida dettagliata a Saint Malo, utilissima per organizzare una visita!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. A me piace molto la Francia perché ogni Regione ha le sue caratteristiche, completamente diverse dalle altre. La Bretagna merita sicuramente

        Elimina
    16. Wow, che bello!! La Bretagna mi ispira moltissimo ed è in lista da parecchio tempo. Quest'anno non penso di muovermi dall'Italia, ma confesso che mi piacerebbe moltissimo visitare, tra il resto, il museo galleggiante :-)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Mi sa che quest'anno sarà critica per tutti, noi avevamo preventivato Alta Normandia e Belgio ma mi sa che dovremo rimandare.

        Elimina
    17. La vista dalla torre e' stupenda ma io sarei stata in spiaggia a cercare di raggiungere gli isolotti. :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Noi abbiamo raggiunto quello del Fort National, l'altro non si poteva.

        Elimina
    18. Sogno di visitare la Bretagna durante un viaggio on the road, magari in camper, per avere la libertà di potermi fermare dove sento il richiamo. Questa zona non la conoscevo ma mi ha colpita molto, soprattutto la spiaggia di Saint Malo con il Fort National...veramente una zona suggestiva 😍

      RispondiElimina
      Risposte
      1. La zona di Saint Malò la trovo adorabile, poi è a un tiro da Mont Saint Michel. Quindi tutta l'area è meravigliosa.

        Elimina
    19. Sono rimasta incantata da ogni dettaglio di questo tuo racconto, mi piacerebbe tanto visitare questi luoghi con mio figlio... chissà!!!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. La Bretagna è tutta da visitare e Saint Malo è una delle località in cui torno sempre volentieri.

        Elimina
    20. Oggi ho letto anche in altri blog della Bretagna. Un luogo affascinante ed un mio viaggio di tantissimi anni fa. Questa regione della Francia è bellisssima, così lontana dal nostro modo di fare le vacanze, mare freddo e sole che va e viene. Ma si mangia benissimo e la natura ti travolge.
      Di Saint Malò ricordo che mi lessi tutte le storie dei corsari che adesso ho dimenticato. Grazie per avermi portato nel passato.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie a te per aver letto l'articolo. Io che non sono amante della classica vacanza in spiaggia, questa è invece quella per me ideale, mare o oceano ma con visite dei paesini e paesaggi mozzafiato.

        Elimina
    21. Non conoscevo assolutamente questo posto e devo dire che mi ha rapita! Non vedo l'ora di poterci andare. Le tue foto mi hanno per un attimo fatto dimenticare i pensieri e trasportato in questo angolo di paradiso :) Grazie

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ma grazie a te per aver letto l'articolo. Credo che luoghi come Saint Malo rappresentano esattamente il posto in cui vorrei trovarmi in questo particolare momento, tra centri storici pittoreschi e il suono dell'oceano.

        Elimina

    LASCIACI UN COMMENTO