ULTIMI POST

Pubblicato il 25/10/22e aggiornato il

Gand in camper. Cosa vedere e fare in una delle città più belle del Belgio

Cosa vedere a Gand in un giorno

Cosa vedere a Gand in camper. Tutte le attività da fare e i siti da non perdere assolutamente (con mappa) se si visita la città in un giorno, come muoversi e dove sostare in camper. 


Gand è stata insieme a Bruges una delle due città delle Fiandre che abbiamo avuto la fortuna di visitare durante il nostro tour di tre settimane in camper attraverso Alta Normandia, Alta Francia e Belgio.

Questo ha rappresentato solo un antipasto del Belgio, che però ci ha convinto a tornare il prima possibile per approfondire la scoperta di una meravigliosa ma ancora poco conosciuta nazione.

Gand si è rivelata una città incantevole e romantica, per alcuni tratti molti simile a Bruges, in cui sono presenti splendidi edifici, stradine acciottolate e canali romantici che attraversano buona parte del centro storico. 

In questo articolo abbiamo racchiuso la nostra esperienza e vi racconteremo cosa vedere a Gand in un giorno e le attività che si possono fare.

La città è a misura d'uomo e il centro può essere tranquillamente girato a piedi, il che è decisamente un punto a favore perché vi permetterà di respirare appieno la sua atmosfera magica.



GUIDE PER PREPARARSI AL VIAGGIO

- GUIDA LONELY PLANET: Belgio e Lussemburgo

- ALTRE GUIDE BELGIO

PRIMA DI PARTIRE
ecco alcune attività che potete prenotare in anticipo direttamente dal link (la cancellazione è gratuita):



INDICE DELL'ARTICOLO




Brevi cenni storici di Gand

Gand, in fiammingo Gent, è il capoluogo delle Fiandre Orientali ed in passato è stata la capitale dell'antico Regno di Fiandra, sovente in conflitto con la vicina Bruges.

Si trova alla confluenza dei fiumi Schelda e Leie (Lys) e addirittura il suo nome deriva proprio dalla parola "confluenza"; questo fa si che ancora oggi sia attraversata da canali navigabili che sono diventati una vera e propria attrattiva turistica.

Le origini della città risalgono al X secolo, quando viene costruita una prima fortezza attorno alla quale si sviluppa l'abitato; in precedenza nella zona erano state edificate due abbazie da cui erano nati alcuni villaggi ma non si poteva ancora parlare di città vera e propria.

Sempre nel X secolo inizia il suo progressivo e veloce sviluppo, il terreno, prima paludoso, viene bonificato grazie anche all'ausilio di Mulini ad acqua che determinano una crescita sul fronte dell'industria tessile.
Verso la fine del 1100 il castello viene ricostruito assumendo le sembianze che ha tutt'ora e diventando Castello dei Conti di Fiandra.

Nel 1500 Gand si fregia addirittura di città più abitata d'Europa dopo Parigi e diventa città natale di Carlo V futuro Imperatore del Sacro Romano Impero.

Nei secoli la città, come altre delle Fiandre, ha visto combattimenti e un alternarsi di potere tra Re di Francia, Re d'Inghilterra e Spagnoli, ed è con il ritorno di questi ultimi, dopo la metà del 1600, che avviene un graduale declino.

Solo con la metà del XVIII secolo Gand vede una nuova rinascita e la sua industria tessile, principalmente con la produzione di lino, lana e cotone, diventa tra le più importanti d'Europa.

Facciate Fiamminghe degli edifici di Gand
Gand - Scorci
 

Cosa Vedere a Gand in un giorno

Nonostante Gand sia una delle città più grandi e popolose del Belgio, il suo centro storico è relativamente di modeste dimensioni e può pertanto essere visitato facilmente a piedi.

Anche le maggiori attrazioni della città sono concentrate nel suo centro e consentono di poter scoprire il meglio di Gand in un giorno.

Se poi avete più giorni a disposizione, potrete approfondire alcuni siti senza timore di annoiarvi.

Il nostro itinerario inizia dalla Sint Michielsplein, la piazza di San Michele in prossimità della quale si trovano l'omonima Chiesa e il Ponte.


VISITE GUIDATE DI GAND

Se preferite iniziare la visita con una guida e proseguire successivamente in modo autonomo, sappiate che vengono organizzate delle visite guidate ma anche dei Free Tour, percorsi gratuiti con la possibilità di fare un'offerta alla fine del giro.

Sotto il Beffroi di Gand, ad esempio, parte una Visita Guidata in inglese della durata di circa 2 ore e mezza.
 

POTETE PRENOTARE LA VISITA GUIDATA DIRETTAMENTE DA QUI
la cancellazione è gratuita


- Visita guidata in inglese di h. 2:30

Tra i free tour disponibili, i più interessanti sono due: il FREE TOUR CLASSICO che dura circa due ore e parte da Sint Michielspein, in prossimità dell'Ostello Uppelink e il FREE TOUR DEI MISTERI E LEGGENDE  che dura un'ora e mezza e parte sempre da Sint Michielspein vicino al ponte omonimo.
La formula dei Free tour permette di effettuare un'escursione gratuita e solo alla sua conclusione fare un'offerta libera alla guida.

Anche in questo caso i tour sono in lingua inglese.

PRENOTATE IL FREE TOUR DIRETTAMENTE DA QUI
la cancellazione è gratuita


- Free Tour in inglese di 2 ore

- Free tour misteri e leggende di 1 ore e mezza


SAN MICHELE

La nostra visita di Gand inizia dalla zona di San Michele dove si trova la piazza Sint Michielsplein, la Chiesa Sint Michielskerk e il pittoresco Ponte Sint Michielsbrug.

Il primo approccio con la città è immediatamente di impatto perché ci troviamo in una delle aree più scenografiche e pittoresche, in cui emergono immediatamente le splendide facciate delle case, con i tipici frontoni a gradoni fiamminghi.

La Chiesa di San Michele è un imponente edificio in stile tardo gotico realizzato su di una precedente cappella andata distrutta da un incendio.
La sua costruzione inizia nel 1440 ma si conclude solo a metà del 1600 dopo essersi interrotta durante le guerre di religione.
Gli interni meritano una visita e conservano importanti opere tra cui una tela di Antoon Van Dyck.

La Chiesa di San Michele a Gand
Gand - Sint Michielskerk

Il ponte di San Michele rappresenta uno dei punti più belli di tutta Gand, attraversa il fiume Leie o Lys e offre una romantica vista sulle due banchine principali: Graslei e Korenlei.
Dal ponte si raggiunge poi una delle zone più centrali e ricche di monumenti.

Il Ponte di San Michele, uno dei più belli di Gand
Gand - Sint Michielsbrug


GRASLEI E KORENLEI

Graslei e Korenlei sono le due banchine lungo il fiume Leie che si estendono dal Ponte di San Michele Michielsbrug al Ponte delle Erbe Grasbrug

Korenlei significa Riva del Grano e si trova ad ovest del Lys mentre Graslei significa Riva delle Erbe e si trova ad est.
Un tempo erano le principali banchine di attracco della città e costituivano il nucleo commerciale più importante. 
Per questo motivo lungo entrambe si innalzano alcune delle più belle case di Gand, costruite per le ricche corporazioni locali addirittura dal XIII secolo.

Dalle banchine partono oggi le barche che propongono piacevoli tour tra i canali mentre numerosi ristoranti e caffè sono allineati, offrendo una vista incantevole e romantica sul fiume e sugli edifici.

Korenlei è la parte più antica di Gand e tra i gli edifici più importanti possiamo apprezzare la Gilda dei Battellieri non Franchi, una casa con una banderuola fatta a battello, posizionata sul tetto.

Il Korenlei, la riva sinistra del Lys a Gand
Gand - Korenlei

Graslei offre la vista su una serie incredibile di meravigliose facciate: la Casa Bruciata del XIV secolo, il Leone Bianco, l'Angelo sede della Corporazione dei Birrai, La Prima e la Seconda casa dei Misuratori del Grano realizzate tra il 1400 e il 1500, La Casa della Gilda dei Franchi Battellieri con gli stemmi di Carlo V e dei suoi domini, sono solo alcune delle gemme che ammiriamo incantati.

Graslei la sponda est del Lys a Gand
Gand - Graslei

CHIESA DI SAN NICOLA

Oltrepassato il Sint Michielsbrug percorriamo Sint Michielschelling fino a raggiungere la Chiesa di San Nicola.

L'edificio, dedicato a San Nicola è la più antica chiesa Fiamminga.

E' stata realizzata, in stile gotico, nel XIII secolo su una precedente chiesa romanica anche se negli anni ha subito più volte modifiche e ampliamenti.
Essendo diventata il riferimento per le corporazioni cittadine, al suo interno le ricche famiglie ne hanno realizzato alcune cappelle di famiglia.

Si compone di tre navate mentre l'alta torre a crociera oggi è sovrastata da un tetto conico mentre in origine possedeva un'importante guglia, andata distrutta a seguito di una tempesta.
Fino al 1442 il campanile fungeva da Torre di Avvistamento.

 La Chiesa di San Nicola è la più antica di Gand
Gand - Chiesa di San Nicola

Agli inizi del '900 la Chiesa di San Nicola ha subito importanti restauri e oggi merita sicuramente una visita.



BEFFROI

Uno dei simboli di Gand è il suo Beffroi, la Torre Campanaria che è inserita, insieme ad altri 24 campanili fiamminghi e 6 campanili valloni, tra i Patrimoni Unesco.

La incontriamo tra la Chiesa di San Nicola ed il Municipio e da subito ci colpisce per la sua altezza ed imponenza.

Nel 1313 inizia la costruzione del Beffroi che ha assolto a più funzioni nel corso dei secoli.
Dopo il 1442 inizia ad essere la Torre di Guardia di Gand, fino a quella data compito svolto dal Campanile della Chiesa di San Nicola.
Al suo interno risiedevano le guardie civiche ed i trombettisti mentre per alcuni periodi la torre ha conservato l'archivio civico e quello della Corporazione di San Michele.

Le stesse campane installate oltre ad avere una funzione religiosa sono poi servite anche come allerta e successivamente come carillon.
Oggi il Beffroi conta 54 campane e nel periodo estivo è utilizzato per concerti.

La Torre campanaria di Gand
Gand - Beffroi

Il Campanile può essere visitato salendo dapprima una scala a chiocciola e poi proseguendo con l'ascensore o sempre sulla scala superando ben 300 grandini.
Ammiriamo il meccanismo del carillon e alcune piccole esposizioni e una volta raggiunta la cima godiamo di una vista spettacolare su tutta la città.

Tariffe indicative:
- € 10,00 interi 
- € 4,50 ragazzi 19-25 anni 
- € 1,60 ragazzi 13-18 anni

Orari indicativi (chiuso 25/12 e 01/01):
- tutti i giorni 10:00-18:00

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti su orari e tariffe potete consultare il sito ufficiale https://www.belfortgent.be/fr

CATTEDRALE DI SAN BAVONE 

In Sint Baafsplein, la piazza in cui si trova il Beffroi, si erge anche la Cattedrale di San Bavone altro edificio di spicco del centro di Gand.

Quella che è la principale Chiesa di Gand è stata costruita dal 1228 sul terreno che aveva visto prima la presenza di una cappella e successivamente di una Chiesa Romanica. 

Lo stile è quello gotico, come molte strutture della città e la facciata si presenta in pietra bianca, ornata da numerose guglie e da un'alta torre.
Gli interni a tre navate sono ricchi di opere d'arte e mausolei e di una cripta.
L'opera più conosciuta e nota in tutto il Mondo è il Polittico "L'Adorazione dell'Agnello Mistico" realizzato dai fratelli Van Eyck.
Non dimentichiamo di citare anche un capolavoro di Rubens, l'organo a canne che è il più grande del Benelux, il pulpito e dei candelabri realizzati per Enrico VIII.

La Cattedrale di San Bavone è l'edificio religioso più importante di Gand
Gand - Cattedrale di San Bavone

MUNICIPIO DI GAND

Siamo in una delle aree più ricche di edifici storici e infatti a pochi passi dalle precedenti strutture incontriamo lo Stadhuis di Gand, ossia il Municipio.

Già da una prima occhiata capiamo come sia uno dei più bei palazzi della città, con un'ala in stile gotico e una in stile rinascimentale.
Questo perché la sua costruzione è avvenuta in due momenti distinti: la parte gotica è stata edificata nel 1100 su richiesta degli Scabini della Carta che avevano compiti amministrativi, finanziari e penali; la seconda parte vede la sua nascita a partire dal 1580. 

La facciata gotica del Municipio di Gand
Gand - Municipio, facciata gotica

La facciata rinascimentale del Municipio di Gand
Gand - Municipio, facciata rinascimentale

Oggi questo incredibile palazzo ospita il Municipio e lo si può ammirare all'interno grazie a visite guidate.
Le Sale principali sono la Cappella, ambiente gotico dove vengono ancora celebrate nozze, la Sala della Pacificazione, la Sala del Trono con volte rinascimentali, la Sala dell'Arsenale, la Sala degli Scabini di Delegazione e la Sala del Collegio degli Stati di Fiandra entrambi adornati da pregevoli camini.

Nella stessa piazza, spicca per la sua particolarità lo Stadshal, un padiglione moderno nato come progetto più ampio per riqualificare le piazze della città ma che a nostro avviso stona un po' con il resto dell'architettura.


GRAFFITI STREET

Dal Municipio ci dirigiamo a nord dove ci imbattiamo in un vicolo del tutto particolare e insolito rispetto al contesto che ci circonda.

Il vicolo dei Graffiti è una rappresentazione di arte di strada della città dove artisti del luogo hanno potuto esprimere la loro fantasia.
I muri del vicolo sono un'intera tavolozza in tutte le sue variazioni di colori.

Se amate questo genere d'arte allora non dovete perdervelo, se siete meno appassionati può comunque valere una toccata e fuga visto che il tutto è di strada per proseguire nella visita della città.

La Graffiti street è il vicolo dedicato all'arte di strada di Gand
Gand - Graffiti Street

VRIJDAGMARKT

Dopo aver attraversato il vicolo dei graffiti proseguiamo verso nord fino a raggiungere la Vrijdagmarkt la Piazza del Mercato, un tempo luogo decisamente più triste e macabro visto che si tenevano le esecuzioni.

Al centro di essa troneggia la statua di Jacob Van Artevelde, un eroe antifrancese del XVI secolo.

La piazza, caratterizzata anch'essa dalle tradizionali case fiamminghe, è animata da numerosi locali e bar mentre il venerdì viene letteralmente invasa dalle bancarelle del mercato.

Non è difficile trovare proprio qui alcuni camioncini che vendono cibo da strada: l'occasione ideale per una piccola pausa golosa. 

La piazza del Mercato di Gand
Gand - Vrijdagmarkt


PATERSHOL

Lasciamo la piazza del mercato e ci dirigiamo a sud ovest dove il fiume Lys si divide in due.
Delimitato a nord da Steenstraat si trova il più antico quartiere di Gand: Patershol.

Attraversiamo il ponte Vleeshuisbrug da cui si gode di una splendida vista anche sul Groot Vleeshuis, il vecchio mercato della carne, e ci immettiamo in un intricato labirinto di viottoli lastricati.

Patershol è il quartiere più vecchio di Gand
Gand - Patershol

Anche qui si respira l'autentica atmosfera medievale della cittadina tra botteghe ed un ben non precisato numero di locali tradizionali e di cucina etnica che sorgono in eleganti ed antichi edifici.

Il Kraanlei è un'altra pittoresca banchina in cui ci soffermiamo per ammirare splendidi scorci sul canale e sulle case dall'architettura tradizionale.

Qui si eleva il Huis Van Alijn, un vecchio ospizio che dopo un attento restauro ospita il Museo della Vita Quotidiana di Gand.
Gli oggetti conservati sono principalmente legati al XX secolo ed ogni sala è dedicata ad un particolare giorno del calendario.
Il Museo può essere apprezzato da tutta la famiglia, anche dai più piccoli.

Tariffe indicative:
- € 8,00 interi 
- € 2,00 ragazzi 19-25 anni 

Orari indicativi (chiuso il mercoledì):
- in settimana 09:00-17:00  
- sabato, domenica e giorni festivi 10:00-18:00

Per ulteriori informazioni, aggiornamenti su orari e tariffe potete consultare il sito ufficiale https://huisvanalijn.be/
Di fronte a Huis Van Alijn, al di là del fiume, ammiriamo invece un enorme cannone.
Si tratta del Dulle Griet, il più grande cannone ancora esistente del Medioevo, realizzato su commissione di Filippo il Buono Duca di Borgogna; è in ferro rosso ed è stato utilizzato nella Battaglia di Oudenaarde.

In Sint Veerleplein si trova un altro frammento storico di Gand come l'antica Porta della Vecchia Pescheria ed un susseguirsi di splendidi edifici dalle facciate fiamminghe. 



IL CASTELLO DEI CONTI DI FIANDRA

Di fronte a Sint Veerplein si erge imponente il medievale Castello dei Conti di Fiandra o Gravensteen, uno dei simboli della città vista la sua posizione proprio nel centro storico e le sue ottime condizioni.

L'attuale fortezza è stata costruita su volere di Filippo d'Alsazia a partire dal 1180 su un precedente Castello in legno realizzato su ordine di Baldovino.

Il modello è ispirato alle fortezze erette dai Crociati in Siria.
Filippo d'Alsazia era infatti appena tornato proprio da una Crociata in Terra Santa.
Il castello diventa residenza di Carlo V nel 1500 per poi diventare tribunale, prigione e infine nel XVIII secolo ospitare una tessitura; scampa alla demolizione nel XIX secolo e viene acquistato dal comune di Gand che si occupa del suo restauro.

Oggi il castello è visitabile e possiamo ammirare gli appartamenti reali, la sala delle udienze e le prigioni.
Qui è anche allestita un'esposizione sugli strumenti di tortura.

Tariffe indicative:
- € 12,00 interi 
- € 7,00 studenti 19_25
- € 2,00 ragazzi 13-18 anni 

Orari indicativi (chiuso 24-25 e 31/12 e il 01/01):
- tutti i giorni 10:00-18:00

Per ulteriori informazioni, aggiornamenti su orari e tariffe e prenotazioni online potete consultare il sito ufficiale https://historischehuizen.stad.gent/nl/gravensteen
Il Castello dei Conti di Fiandra nel centro di Gand
Gand - Castello



Cosa Fare a Gand in un giorno

Gand è il perfetto esempio di città da visitare a piedi ad un ritmo slow, prendendosi il tempo necessario ad ammirare i suoi scorci sui canali e ponti o sedendosi su una panchina ad osservare le case a frontoni elegantemente affiancate una all'altra.

E in questo nostro passeggiare andiamo alla scoperta del suo centro, incontrando poco per volta tutti i siti di maggior interesse.

Ma c'è qualcosa che bisogna assolutamente fare a Gand ed è il tour in barca fra i canali. 


TOUR TRA I CANALI DI GAND

Come per la vicina Bruges, anche Gand si presta ad un tour in barca tra i suoi canali.

Seppur sia un'attività turistica (non stupitevi se in alcuni momenti del giorno le code, delle persone in attesa per il tour, diventano lunghe) per noi è assolutamente da non perdere.

Gli imbarchi si trovano sia sulla banchina di Korenlei che in quella di Kraanlei e le compagnie che effettuano il tour sono più di una.

Noi abbiamo optato per la compagnia De Bootjes van Gent con attracco in Korenlei vicino al ponte Grasbrug, ma sostanzialmente effettuano tutte il medesimo percorso a tariffe uguali. 

Il tour classico dura 40 minuti e permette di osservare da una prospettiva diversa la Chiesa di San Nicola, la Cattedrale, il Beffroi, le case delle Corporazioni, il Castello dei Conti di Fiandra, il Groot Vleeshuis, i monasteri agostiniani e il vecchio porto del grano fino a raggiungere le Torri Rabot.

- PRENOTATE IL FREE TOUR DIRETTAMENTE DA QUI: la cancellazione è gratuita

Sulla barca è presente una guida parlante inglese, francese e olandese che approfondisce la storia di Gand durante tutto il percorso.

Tariffe indicative:
- € 9,00 interi 
- € 6,00 bambini 3-12 anni

Le partenze e le frequenze variano in base al periodo.

Per ulteriori informazioni potete consultare i siti ufficiali https://debootjesvangent.be/ https://boatingent.be/
Un tour in barca tra i canali di Gand è assolutamente da fare
Gand in barca


MANGIARE A GAND

I tanti ristoranti, caffé e trucks presenti a Gand non possono passare inosservati neanche al turista più distratto.

C'è l'imbarazzo della scelta, sia come tipologia di cucina ma anche come entità del pasto: potrete optare per un pranzo o una cena tradizionali ma anche per uno spuntino veloce di metà giornata, per recuperare le energie spese.

Per un pasto veloce il cibo più tradizionale è il Waffel: non si può dire di essere venuti in Belgio senza averlo assaggiato.

Per un pasto più sostanzioso si può scegliere tra locali che propongono la cucina tradizionale oppure tra quelli di cucina etnica.

Il Quartiere Patershol è indubbiamente il luogo in cui sono concentrati la maggior parte e se si vuole unire anche la vista sul canale, sarà sufficiente optare per quelli che si trovano lungo Oudburg con affaccio sul fiume Lys.

I prezzi medi sono un po' più alti rispetto ai nostri ma le quantità sono abbondanti e a nostro parere la cucina Belga merita di essere provata.

I nostri indirizzi?

Il primo è quello della brasserie Aba-jour con pittoresca vista sul fiume ed un menù tradizionale a base di stufato.

Brasserie Aba-Jour, Oudburg 20 - 9000 GENT (GPS 51.05803, 3.72420) Tel. +32 92 34 07 29
Il secondo è quello di 't Klokhuys, un ristorante inserito tra le viuzze della zona più interna del quartiere, ospitato in uno storico edificio dal sapore autentico e tradizionale.
Ottimo lo stufato a prezzi giusti.

't Klokhuys, Corduwaniersstraat 65 - 9000 GENT (GPS 51.05801, 3.72352 Tel. +32 92 23 42 41

Dove Sostare in Camper a Gand

Per chi decide di pernottare a Gand in camper, la soluzione migliore è il Camping Urban Gardens Gent che si trova nel grande complesso sportivo di Blaarmeersen.

Il campeggio si trova a circa  5 Km. dal centro ma è ottimamente servito sia dalla pista ciclabile che da bus e navette.
Il campeggio dispone di numerose e ampie piazzole, ottimi blocchi sanitari e un bar pizzeria mentre subito fuori si trovano ampie zone verdi, giochi per bambini, campi sportivi e un lago artificiale.

Per raggiungere il centro, come abbiamo anticipato poco fa è possibile utilizzare la pista ciclabile oppure arrivare con i mezzi pubblici.
Poco fuori dal campeggio si trova una navetta gratuita in funzione dal lunedì al sabato, in alternativa le linee bus 38 e 39 sono in servizio tutti i giorni della settimana e passano con regolarità ogni 20-30 minuti.
Il biglietto può essere fatto anche a bordo attraverso l'utilizzo del bancomat.

Camping Urban Gardens, Campinglaan 16 - 9000 GENT (GPS 51.046223, 3.680722) Tel. +32 93 96 93 92
Il bel campeggio di Gand
Gand - Camping Urban Gardens


Sempre nella zona di Blaamersen, poco prima del campeggio, ci sono ampi parcheggi dove è consentito sostare durante il giorno.
Il parcheggio è gratuito ma si paga l'accesso alla zona del complesso sportivo (l'accesso è gratuito se si accede al campeggio).
Per la verità, nonostante i divieti, abbiamo visto numerosi camper sostare per più giorni, e quindi anche la notte, ma noi preferiamo in ogni caso rispettare le regole e non incorrere in brutte sorprese.


Cosa vedere nei dintorni di Gand

I dintorni di Gand offrono innanzitutto splendidi castelli e relativi giardini/parchi.
Il Castello di Ooidonk si trova a meno di 20 Km a sud ovest ed è uno dei più belli di tutto il Belgio; sia gli interni che il giardino sono visitabili.
14 Km a nord si trova il Castello di Wippelgem ora location per matrimoni ma il cui splendido parco attorno è visitabile liberamente.
A 30 Km verso ovest si trova invece il Castello di Poeke che essendo stato rilevato recentemente dal comune, vedrà probabilmente nei prossimi anni importanti lavori di restauro. Il dominio del castello è visitabile liberamente mentre gli interni del maniero sono accessibili soltanto con una guida.
Altro parco attorno al castello, che merita la visita è il Beervelde Garden a 17 Km a nord est.

Vista la comodità della Stazione ferroviaria di Gand, la città può essere un ottimo punto sosta per poi raggiungere alcune importanti località.
Bruges è ottimamente servita dai treni e si trova a soli 55 Km., sulla stessa tratta si può raggiungere anche Ostenda sulla costa a 67 Km.
Altre importanti città raggiungibili in treno sono Bruxelles a 55 Km. verso sud e Anversa 58 Km. ad est.
 




Ti potrebbero anche interessare
 
Strutture guerra in Alta Francia
Musei e fortificazioni dell'Alta Francia
   
    Visitare Dinant
   Visitare Dinant in camper   
 
Visitare Bruges
Visitare Bruges in camper







Nessun commento:

Ti è piaciuto questo articolo?

LASCIACI UN COMMENTO